Emma Marrone a Verissimo: "Ho avuto paura. Non voglio essere dimenticata"

Emma Marrone si è raccontata a Verissimo, dove ha ripercorso i giorni d'ansia della malattia, superata anche grazie all'amore per la musica e per il suo pubblico, sempre pronto a sostenerla

Emma Marrone sarà una delle ospiti della prossima puntata di Verissimo, in onda sabato 16 novembre a partire dalle 16 su Canale5. Nel suo salotto, Silvia Toffanin ha accolto la cantante salentina, attualmente in promozione con il suo ultimo album “Fortuna” dopo la grande paura per la malattia.

Una ricaduta per Emma Marrone, che non si è mai arresa ed è tornata attiva il prima possibile, sia per la grande passione verso la musica sia per l'amore e la riconoscenza nei confronti del pubblico che la ama e la sostiene da tanti anni. La rapidità nella ripresa non esclude, però, che la cantante abbia trascorso momenti difficili durante quei giorni: “Ho avuto paura. Credo che sia stata la cosa che ho detto subito a mia mamma quando mi ha raggiunto prima dell’intervento. Già dirlo mi ha liberato da un peso”, ha ammesso Emma Marrone chiacchierando con Silvia Toffanin. La paura è una grande compagna nella vita dell'artista, alla quale pare non abbia nessuna intenzione di rinunciare: “Continuerò sempre ad avere paura perché così evito di fare passi sbagliati e capisco il valore del coraggio.

Insieme alla conduttrice ripercorre con serenità i momenti di ansia che hanno anticipato il ricovero e l'operazione: “Avevo appena lanciato il singolo ‘Io sono bella’. C’erano già i primi impegni e durante una visita di controllo mi hanno detto che forse era il caso di risolvere il problema e di non rischiare. Con sincerità e onestà, per il grande rispetto del mio pubblico, ho ritenuto opportuno dire la verità.” Ha preferito agire subito Emma Marrone, rivelando ancora una volta l'animo battagliero che la contraddistingue: “Adesso va meglio! È il mio modo di reagire alle cose. Forse avrei dovuto aspettare ancora un po’. La mente in questo fa tantissimo, ti aiuta a recuperare più in fretta. Avevo voglia di tornare dal mio pubblico, di fare ascoltare questo disco, di sorridere, di stare bene."

La musica e l'amore del pubblico sono al centro della sua vita e delle sue scelte. È mossa da grandi passioni, che l'hanno portata a raggiungere obiettivi impensabili per una giovane cantante che ha iniziato facendo la gavetta e che dopo pochi anni si è trovata su un palco davanti a migliaia di persone. “La musica è la mia vita. Non mi sento arrivata, ogni mattina mi sveglio e so che devo lavorare tanto. Mi piacerebbe restare, rimanere, che un domani qualcuno si ricordi veramente di me e delle mie canzoni. Non voglio essere dimenticata”, ha ammesso Emma, rivelando una delle sue più grandi paure, comune a molti artisti.

Intanto, a meno di un mese dall'apertura delle prevendite, risulta già sold out il concerto all'Arena di Verona di Emma Marrone il prossimo 25 maggio, giorno del suo 36esimo compelanno. Oltre a essere l'occasione per presentare dal vivo, con il calore del suo pubblico, l'ultimo album “Fortuna”, per lei sarà l'occasione di festeggiare i 10 anni di carriera.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

GPTalamo

Sab, 16/11/2019 - 14:20

Solo gli atei materialisti hanno paura di essere dimenticati.

marinaio

Sab, 16/11/2019 - 16:35

Sì, però adesso basta. Ne abbiamo parlato abbastanza. Tra l'altro sembra che in 25 giorni abbia risolto il problema, mentre c'è gente che soffre da anni in silenzio.