Fabio e Mingo, accertamenti dalla procura di Bari

Dopo le accuse di Striscia a quanto pare sarebbe scattato un accertamento della procura sui servizi contestati dal Tg satirico ai due inviati pugliesi

Fabio e Mingo, accertamenti dalla procura di Bari

Si complica la faccenda di Fabio e Mingo. Dopo le accuse di Striscia a quanto pare sarebbe scattato un accertamento della procura sui servizi contestati dal Tg satirico ai due inviati pugliesi. Il pm Iasabella Ginefra avrebbe inviato all'inizio di aprile a Mediaset una richiesta di acuisizione di informazioni. Gli accertamenti sono scattatoi su un servizio che riguardava un finto avvocato e a quel punto sono scattate le indagini. Ma dalle verifiche è apparso subito che quel finto avvocato era un attore. Mediaset ha subito portato avanti le procedure all'interno della azienda. Lo staff di Striscia ha immediatamente capito che si trattava di un servizio falso e così ha allontanato i due inviati.

Sono scattate così le due denunce successive per truffa, una da parte di Mediaset e l'altra da parte di Ricci presso la Procura di Bari. Intanto Fabio e mingo hanno fatto sapere di essere stati licenziati con una mail.

Commenti