Fabio Fazio fa la vittima: "Superato ogni limite. Se la Rai non mi vuole, lo dica"

La cosiddetta "norma anti-Fazio" ha fatto andare su tutte le furie il conduttore, che dalle colonne del Fatto Quotidiano fa un aut-aut alla Rai sentendosi vittima di attacchi ad personam

Fabio Fazio non ci sta. L'approvazione della norma sul blocco dei conduttori-produttori e sulla riduzione dei compensi la vede come un fatto personale contro la sua figura professionale. Nei corridoi di Viale Mazzini e sulla stampa viene anche definita come "norma anti-Fazio" e proprio per questo il conduttore ha deciso di parlare e di difendersi, per dire la sua su un trattamento che considera ingeneroso e scorretto. Dalle colonne del Fatto Quotidiano, Fabio Fazio sbotta contro la Rai e contro chi, in questi anni, gli avrebbe remato contro.

"Trovo ogni limite superato. Qui entriamo nel campo dell'inaccettabile: da tempo mi viene riservato un trattamento che non ha eguali né precedenti. Adesso basta", ha sbottato Fazio in avvio di intervista, raccontando che quella che lui considera una guerra contro di lui è iniziata tre anni fa. "Ero già serenamente avviato altrove e la Rai mi chiese di restare. Mi scappò che la politica non doveva più entrare nella tv, da allora iniziò la guerra", si lamenta il conduttore di Che tempo che fa, che non usa mezze parole: "Uno stillicidio continuo, un linciaggio senza eguali né giustificazioni".

Nella sua intervista fiume, Fabio Fazio entra nello specifico dei costi di produzione della sua creatura televisiva: "Su Rai1 abbiamo coperto dalle 20.30 a mezzanotte per un costo a puntata di 300mila euro per la mia società, più 100mila euro di costi generali Rai. Di solito in quella fascia va una fiction di due ore, a una media di 750mila euro l'ora". Il suo arrivo sulla prima rete Rai avrebbe fatto non solo risparmiare importanti budget alla Rai ma anche crescere gli ascolti, al contrario di quanto dichiarato qualche tempo fa da Michele Anzaldi: "Rai1 faceva in media il 15,19%: con me il 16,3% il primo anno e il 15,49% il secondo". Nella stagione 2018/2019 accusa di aver ricevuto ben 123 attacchi da parte dell'ex ministro dell'Interno (all'epoca Matteo Salvini) senza che mai la Rai si schierasse in sua difesa. "Dopo due anni il trasloco a Rai2. Coincidenza? No, mai avuto il numero del direttore di Rai1", si lamenta Fabio Fazio.

Il conduttore si sente vittima del sistema, si difende dall'accusa di percepire 12milioni di euro all'anno per 4 anni, come pare sia stato detto sul suo conto e rivendica il fatto che la sua produzione costi meno di qualunque altro varietà di rete, oltre che le scelte editoriali fatte nel programma. "Sono scelte editoriali per me legittime, la 'norma anti-Fazio' no. E non basta: hanno chiesto a tutti di ridursi il compenso, e ho accettato. Solo io però. Sono stufo di dovermi difendere per il mio lavoro", attacca Fazio, che non concepisce la regola che d'ora in poi vieta ai conduttori di produrre i propri programmi. Questo, secondo il conduttore, può rappresentare un ostacolo alla buona realizzazione del suo prodotto per la troppa burocrazia della Rai e secondo lui l'astio percepito nei suoi confronti ha una radice precisa: "Forse non sono vissuto come un professionista della tv ma come un avversario politico".

L'ingerenza della politica secondo Fazio è un problema per la Rai: "La salvezza non può arrivare da chi la gestisce. Adesso basta. Non accetto più certe situazioni. Quando ho intervistato Macron non hanno mandato in onda gli spot, né mi hanno rimborsato il viaggio, e ho avuto un servizio del Tg2 contro. Voglio essere trattato da professionista che lavora in Rai". Quasi un aut-aut quello di Fazio, che svela di avere dei progetti per la prossima stagione, che però attualmente è in bilico: "Non è scontato il prolungamento del contratto oltre la scadenza del '21". Sembra in corso un corto circuito dalle parti di Viale Mazzini, con Fabio Fazio che dichiara di non avere da tempo un confronto con la Rai per il suo programma. "Se lo ritengono utile posso continuare, l'importante è non diventare un campo di battaglia né un palo di esibizione", ha sbottato il conduttore in relazione al suo futuro, anche se la norma che lo riguarda così da vicino è già passata: "Voglio sperare che non valga per i contratti in essere, a fine anno vedremo". Anche il suo passaggio a Rai3, dato per scontato, non sembra così certo: "Torno a Rai3 se c'è un progetto, se no resto a Rai2".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio Colomba

Ven, 19/06/2020 - 11:54

Anche i (miracolati) ricchi piangono.

Popi46

Ven, 19/06/2020 - 11:57

Oh,cucciolotto,non ti preoccupare, mamma RAI ti vorrà di certo, sei insuperabile come ninnananna

ulio1974

Ven, 19/06/2020 - 11:58

non ti vogliamo, e adesso che te lo abbiamo detto, sgommi??

oracolodidelfo

Ven, 19/06/2020 - 11:58

Fazio"so"...il limite l'hai superato tu e siamo noi che non ti vogliamo. Chiaro?

PassatorCorteseFVG

Ven, 19/06/2020 - 12:07

a lui preferisco vespa, almeno e piu educato e meno di parte. ciao a tutti.

occhiotv

Ven, 19/06/2020 - 12:19

Si sente vittima di attacchi ad personam? Ma con che faccia tosta dice queste cose se è proprio lui è diventato miliardario facendo di cont5inuo attacchi ad personam verso coloro che non erano di fede politica come lui. Ha una faccia proprio di bronzo.

timoty martin

Ven, 19/06/2020 - 12:21

Quando finalmente andrai via dalla RAI faremo tutti festa. Via subito ed il servizio tv pubblico non potrà che averne beneficio.

dredd

Ven, 19/06/2020 - 12:31

Mai visto un suo programma

fenix1655

Ven, 19/06/2020 - 12:34

La fiction costerà pure più cara per ora di trasmissione, ma la vendi anche all'estero e recuperi denaro. Le tue trasmissioni credo proprio che siano proponibili solo all'ingenuità di certi "faziosi" italiani!!! Per quanto mi riguarda se ti pagasse un privato sarei più contento. Perché penso che la maggioranza degli italiani farebbe volentieri a meno di rimpinguare le tue finanze. Lo dicono gli ascolti, sicuramente non proporzionati ai tuoi compensi. Puoi consolarti pensando che sicuramente non sei il solo a cui gli italiani rinuncerebbero volentieri. Ma l'arroganza e il nepotismo del sistema impedisce alle giovani leve ed ai talenti veri di poter emergere. Perfettamente allineati al sistema pubblico "Italia".

Ritratto di pendra

pendra

Ven, 19/06/2020 - 12:36

Non ti preoccupare Fazioso Bello che alla fine Tu e i tuoi sodali che si sono impadroniti della TV di Stato troverete certamente un accordo. Ti faranno un contratto. Da bravo cagnolino da riporto: plurimilionario per continuare a fare quello che sai fare beme Leccare, Leccare leccare Leccare.......la mano sudicia del padrone che ti sfama. Disgustoso, ...

CidCampeador

Ven, 19/06/2020 - 12:37

e chi se non la politica lo ha tenuto li fino ad ora!

Nes

Ven, 19/06/2020 - 12:38

12 milioni all'anno e fa anche domande, ma per favore...

Malacappa

Ven, 19/06/2020 - 12:51

Appunto cosa aspettano,mettano Sgarbi e'piu'divertente

capi_tan_iglu

Ven, 19/06/2020 - 12:56

Io non ti voglio perché sei noioso e patetico! Ecco, io almeno te l'ho detto!

Enne58

Ven, 19/06/2020 - 13:02

Ecco vai sul fatto quotidiano a travagliare, cosi ti pagano loro e la rai si risana il bilancio

Santorredisantarosa

Ven, 19/06/2020 - 13:47

INFATTI NON TI VOGLIAMO ANCORA NON AVEVI CAPITO CHE HAI ROTTO ABBASTANZA?

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Ven, 19/06/2020 - 14:04

Guarda, pagando il cosiddetto canone che secondo me è un'estorsione, te lo dico io. VATTENE BUFFONE.

Sempreverde

Ven, 19/06/2020 - 14:05

Però la befana non ce la teniamo? Come faremo senza le sue spaccate in primo piano alla basic instinct?

frabelli1

Ven, 19/06/2020 - 14:07

Poverino, mi veramente tanta pena. Ricordando i suoi inizi di pessimo imitatore, a quasi comico, a presentatori, non so bene con quali appoggi è arrivato là in cima. Potendo pretendere di essere produttore di una trasmissione della Rai, una volta cose simili non sarebbero mai successe, facendosi pagare come casa di produzione e come conduttore e come autore. FOLLIA. Se ne vada e che i soldi degli italiani vengano spesi meglio

barbarablu

Ven, 19/06/2020 - 14:14

non ti vogliamo! ecco detto!

SemprePiùBasito

Ven, 19/06/2020 - 14:59

Ritorna quello che la rai ti ha dato del mio canone... sei una nullità e per cortesia non dimostrarti come tutti i signori del PD vittime se vi fanno notare che sino ad oggi avete rubato, da ora in poi no.

Scirocco

Ven, 19/06/2020 - 15:40

Forse Fazio non ha capito che sono gli Italiani che pagano il canone che non lo vogliono. Potrebbe andare alla 7 dove ormai sono approdati tutti quelli buttati fuori dalla Rai e dalle reti di Berlusconi.

d'annunzianof

Ven, 19/06/2020 - 15:46

N U N T E V O L E M O

Ritratto di sergio21

sergio21

Ven, 19/06/2020 - 15:55

Caro Fazio,dimmi la verità: ti sei mai chiesto perché sei così discusso negativamente?

aldoroma

Ven, 19/06/2020 - 16:08

Ma Vatteneee

vocepopolare

Ven, 19/06/2020 - 16:08

i compagni ti amano fino riempirti d'oro, ti metterebbero anche nella minestra, chi non ti vuole più vedere sono gli italiani che pagano quell'orrenda tassa ,chiamata canone,per pagare te e la tua inutile, volgare collaboratrice.

Ritratto di adl

adl

Ven, 19/06/2020 - 16:19

Il rignanese, pensava di avere l'esclusiva degli ultimi ulimatum, e non ha considerato la nuova variante fazio faziosa. Fatti due conti la Rai ci guadagna qualcosa per portare l'importo del canone allo stesso livello stabilito per le mascherine che nessuno acquisterà più.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 19/06/2020 - 16:27

Sono gli italiani che non ti vogliono,e soprattutto sono schifati da certi stipendi vergognosi. Il passato è passato,levati di torno,ci sarà più facile dimenticarti.