Fabio Fulco ricorda il padre scomparso

Ospite a "Vieni da me", l'attore si è concesso ad una nuova intervista, nella quale ha raccontato alcuni ricordi che lo tengono fortemente legato al suo passato

Fabio Fulco ricorda il padre scomparso

Fabio Fulco, nato a Napoli, è diventato protagonista di un'emozionante intervista concessa a "Vieni da me", il programma condotto da Caterina Balivo. Nel corso del suo ultimo intervento in tv, l'attore di Un posto al sole si è lasciato andare ad un lungo sfogo, registratosi nel corso del gioco intimista "la cassettiera", che dà la possibilità agli ospiti in studio di raccontarsi in base ai ricordi estrapolati dal loro passato.

Nessuno poteva immaginare che dietro lo sguardo seducente di Fabio Fulco, potesse celarsi un animo solidamente ancorato ai ricordi del passato legati ai propri affetti.

Fabio Fulco si racconta

"La legna e i calzini rossi mi riportano ai miei nonni e alla mia infanzia - ha così esordito l'attore -. Nonno Angelo e nonna Lena erano due persone per bene, si sono amati fino all’ultimo, tanto che sono praticamente morti insieme. I calzini rossi sono legati al fatto che mio nonno tutte le sere, davanti al camino, ci raccontava una storia di un uomo con i calzini rossi, un sensale, che aveva fatto conoscere lui e sua moglie".

Nel secondo cassetto, il bello e impossibile Fabio Fulco ha trovato un camice e nella sua mente è riaffiorato il ricordo del padre compianto:"Mio padre era medico, adesso lo è mio fratello e io studiavo medicina. L’ho studiata per 5 anni: modestamente quando io decido di iscrivermi, si decide di inserire il numero chiuso e io purtroppo..entro! Volevo fare il medico, seguivo mio padre nelle operazioni. Poi però succede che mi trasferisco a Roma e mi innamoro della città. Da lì tutti mi incoraggiarono a fare qualche provino: andò bene, mi presero prima i Vanzina, poi Zeffirelli. Sentii il rumore della pellicola e lì decisi: pelle d’oca, era la mia vita”.

Dunque Fabio avrebbe inseguito le orme del padre, qualora non si fosse innamorato della magica città capitolina e della pellicola. Fulco è apparso visibilmente commosso, parlando del suo angelo custode: "Lui era un grande medico, lo faceva per passione, penso di non averlo mai visto dormire, lui c’era per tutti, e voleva seguissi le sue orme. Mia mamma mi diceva che lui non ci dormiva, non capiva perché volessi fare l’attore. Io ci parlo spesso, faccio di tutto per renderlo fiero di me. Prego che sia soddisfatto di me”.

A "Vieni da me", l'attore di Un posto al sole ha speso alcune parole anche per la sua fidanzata storica, la showgirl Cristina Chiabotto: ”Noi due all’inizio non ci calcolavamo proprio: ci mettemmo insieme verso la fine del programma…”. Fulco non voleva proprio saperne di partecipare a Ballando con le stelle, il format di casa Rai condotto da Milly Carlucci, ma lo stesso Fabio ha rivelato che a condizionarlo fu il suo manager Bibi Ballandi, l'impresario che lo informò dell'ingaggio di Diego Armando Maradona nel cast dell'edizione in cui anche l'attore e Cristina avrebbero poi fatto parte.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento