Francesca Brambilla confessa: "Lavorare ​con Bonolis un privilegio ma ora sogno altro”

La showgirl bergamasca si è raccontata a tutto tondo in un’intervista esclusiva tra progetti futuri, amori e amicizie nate sul set di "Avanti un Altro". Poi ci ha svelato di aver vissuto momenti di terrore per una tentata rapina avvenuta poche settimane fa

Ogni sera, da ormai cinque anni, Francesca Brambilla entra nelle case degli italiani grazie al programma preserale di Paolo Bonolis "Avanti un Altro". Bella, ironica e solare, Francesca, classe 1992, è uno dei volti della televisione italiana, amata e apprezzata per le sue forme generose e per la sua simpatia. Come Bona Sorte ammalia e diverte nel quiz di Canale Cinque da diverse edizioni, ma nel suo futuro la showgirl bergamasca sogna un programma comico e, perché no, un reality dove mettersi alla prova. Amante della musica e dello sport, Francesca Brambilla si è raccontata in un’intervista esclusiva al IlGiornale.it (mentre si trova all'estero per difendere la madre malata dall'emergenza coronavirus) tra sogni e progetti, vecchi flirt (tra i quali anche il rapper e produttore Gue Pequeno) senza però mai rinunciare ai suoi principi perché, confessa: "Non mi spoglierò mai per nessuna cifra, non mi interessa questo tipo di popolarità preferisco averla in altri modi".

Sei la Bona Sorte di “Avanti un Altro”, com’è lavorare con Paolo Bonolis?

"Lavorare con Paolo è bellissimo, ormai sono cinque anni che lavoro con lui e il primo anno facevo l’aliena e poi l’anno dopo sono diventata la Bona Sorte. Lavorare con Paolo è sempre una novità. Quando esco in scena c’è sempre un po’ di agitazione perché lui è molto imprevedibile e non si sa mai cosa ti possa dire, ma questa cosa ti rende più pronta e ti prepara di più per altre situazioni televisive. É un ottimo insegnante, abbiamo creato una bellissima famiglia, andiamo tutti d’accordo, però la cosa che preferisco sono le gag che abbiamo creato io e Franco (Pistoni ndr), lo "Iettatore". Abbiamo la nostra pagina su Instagram, che si chiama i "Brambistoni", dove facciamo video divertenti, spontanei e non preparati. Questa è la parte più bella del programma perché con Franco abbiamo creato questo rapporto di amicizia fantastico che rende tutto più bello lì dentro".

Nel programma c’è anche Sara Croce, che veste i panni della “Bonas”, come sono i vostri rapporti? Siete amiche?

"Sara è molto giovane, siamo anche in camerino insieme quindi ho cercato un attimo di “darle qualche consiglio” essendo in un mondo di serpi e volpi. Lei è molto ingenua, passami il termine, come me ma ormai io ho capito come comportarmi e come trattare le persone nel nostro ambiente, che come tutti sappiamo, non è facile. Siamo amiche sì, anche fuori dal lavoro si è creato un bel rapporto e spero che faccia le scelte giuste e arrivi dove merita. Lei è bella fuori quanto dentro".

Sei stata anche coniglietta per Play Boy, ci racconti?

"Mi hanno proposto di fare la copertina di "Play Boy" e "Maxim" ma non ho mai accettato perché non ho mai voluto spogliarmi e non mi spoglierò mai per nessuna cifra e per nessuna rivista anche se, ripensandoci, se lo avessi fatto ora sarei diventata molto più famosa. Ma non mi interessa questo tipo di popolarità preferisco averla in altri modi, essendo comica, facendo ridere la gente, pubblicando cose simpatiche che rispecchiano di più la mia persona. Ho fatto diversi eventi da coniglietta di Play Boy sempre vestita con il vestito da coniglietta e ho posato anche per GQ ma sempre vestita e anche per Maxim; tutte cose in cui io non mi sono mai spogliata e sempre in presenza dei miei genitori. Bellissime esperienze e mi sono divertita ma non sono per il nudo".

Una ragazza all’antica insomma.

"Sì, mi sento così, credo nell’amore, nei principi, tutte cose un po’ dimenticate".

Progetti futuri in campo lavorativo? C’è qualcosa che ti piacerebbe fare nel mondo dello spettacolo?

"Mi piacerebbe tantissimo fare un programma comico come "Colorado" o "Love Bugs" che c’era anni fa, sempre insieme a Franco. Mi piace stare ad "Avanti un Altro" però ormai sono cinque anni e avrei voglia di cambiare un po’. Mi è servito e ringrazierò il programma e tutta la produzione per la visibilità che mi ha dato però sento che ora devo fare un cambiamento nel mio percorso professionale. Mi piacerebbe anche far "L’Isola dei Famosi" o il "Grande Fratello" non tanto per il reality in sé ma anche per una prova con me stessa, una sfida dove posso pensare, stare da sola, senza il telefono. Mi piacerebbe mettermi alla prova in questo modo".

Di recente, sui social, hai scritto di essere single ma sapevamo che eri fidanzata, cosa è successo?

"Sì, sono single da pochi mesi e ho avuto una relazione di un anno con un ragazzo del quale ero innamoratissima. Era tutto perfetto, lo avrei sposato domani però è finita male e ancora non mi sono ripresa. Ora voglio solo starmene sola e voglio dimenticare questa cosa anche se è difficile. Sono single però sono innamorata, quindi non ho la testa libera per avere altre conoscenze. Una storia che mi ha fatto male ma ora voglio pensare solo a me e al mio lavoro".

Alcune tue love story sono state molto chiacchierate. Tra i tuoi fidanzati si dice ci sia stato anche Gue Pequeno?

"Con Gue ho un bellissimo rapporto, siamo rimasti molto amici. Lui è una persona molto intelligente, ci siamo sentiamo spesso. Mi piace molto di lui il fatto che mi conosca da quando ho 17 anni, da prima che diventassi conosciuta, quindi non ha pregiudizi su nulla, anzi. Mi sento sempre molto tranquilla con lui ormai siamo davvero molto amici".

Hai avuto una storia d’amore anche con Max Colombo, l’attuale compagno di Karina Cascella….

"Di Max non voglio parlare, sono felice che sta con lei, li vedo bene insieme e questa è la cosa più importante di tutte, non provo rancore per nessuno, anzi".

Prima di partire per l’Egitto, hai subito un furto nella tua auto, un episodio di criminalità che non è rimasto isolato?

"Roma sta diventando invivibile, dopo il furto in macchina, cinque giorni dopo mi hanno rapinata. Mi hanno inseguita che rientravo da un ristorante. Alcuni rumeni mi hanno inseguita, pedinata, sono scesi dall’auto per venire da me e sono riuscita a scappare in hotel. Due ore dopo sono tornati, ho sentito l’allarme dell’auto suonare. Mi hanno spaccato ancora tutti i finestrini e hanno cercato di rubarmi l’auto. È stato terribile perché li ho visti pure in volto. Anche per questo sono subito partita, ho il terrore addosso. Il tutto sotto l’hotel dove vivo a Tivoli da 5 anni!! Sicurezza zero".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.