Furto alla Rinascente: Marco Carta chiede il rito abbreviato

Il cantante era stato fermato insieme a un'amica all'uscita del negozio con 1.200 euro di magliette trafugate

Marco Carta ha chiesto il rito abbreviato per il furto alla Rinascente di Milano el 31 maggio scorso. Il cantante, ricordiamolo, fu fermato all'uscita del negozio in Piazza del Duomo insieme a un'amica, con addosso merce (sei magliette, per l'esattezza) del valore di ben 1.200 euro

L'ex vincitore di Amici (nel 2008) e del Festival di Sanremo (l'anno seguente) venne arrestato e dunque rilasciato, per decisione del giudice, che non convalidò il fermo, a differenza invece dell0amica. Nei guai, insieme a lui, ci finì anche la 53enne Fabiana Muscas: nella borsa della donna, infatti, erano stati rinvenute le t-shirt e l'arnese, un cacciavite, utilizzato per togliere le placchette dell'anti-taccheggio.

Ora l'artista sardo ha scelto il rito abbreviato: l'istanza condizionata all'acquisizione delle immagini delle telecamere sarà depositata dal legale Simone Ciro Giordano nella prima udienza fissata venerdì 20 settembre.

Carta si è sempre detto estraneo alla vicenda, ma un addetto alla sicurezza del Rinascente, nei mesi scorsi, ha raccontato agli inquirenti una versione ben diversa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Fjr

Lun, 16/09/2019 - 15:33

Rito abbreviato?Ma non era innocente?

Alessio2012

Lun, 16/09/2019 - 18:16

MA CARTA E' UN ALBANESE?

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 16/09/2019 - 18:46

Meno male era innocente?

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 16/09/2019 - 19:09

Ma guarda!

Jon

Lun, 16/09/2019 - 19:26

Pezzente senza dignita'..