Il gestaccio della Littizzetto a Moscovici: "È tecnologia italiana..."

Luciana Littizzetto è sempre un fiume in piena. Questa volta nel suo monologo da Fabio Fazio a Che Tempo che fa ha deciso di mettere nel mirino il Commissario Ue

Il gestaccio della Littizzetto a Moscovici: "È tecnologia italiana..."

Luciana Littizzetto è sempre un fiume in piena. Questa volta nel suo monologo da Fabio Fazio a Che Tempo che fa ha deciso di mettere nel mirino il Commissario agli Affari Economici, Pierre Moscovici. Da qualche settimana va avanti il braccio di ferro tra Italia e Ue sulla manovra e di fatto i riflessi di questa guerra si fanno sentire anche nella satira e anche nei monolighi dell'attrice comica. E così nel bel mezzo dell'ultima puntata di Che tempo che fa, la Littizzetto ha affondato il colpo su Moscovici.

Al centro del suo monologo c'è lo "sbarco" della sonda Inside su Marte. L'attrice ha rivelato che un pezzo della sonda, la bussola stellare, è stata costruita da ingegnieri italiani. Una vanto per tutto il Paese che ha contributo a questa impresa storica per l'uomo. E così la Littizzetto svelando questo retroscena ha affermato: "La bussola stellare è italiana. Capito Moscovici?! Tiè", il tutto seguito dal gesto dell'ombrello ripetuto un paio di volte. Un gesto quello della Littizzetto che ha raccolto gli applausi dello studio e che è diventato virale sui social. Un po' di sano orgoglio italiano contro i "maestrini" europei...

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento