Gf Vip, a Verissimo Andrea Montovoli rivela il suo passato: "Frequentavo brutti giri per fare soldi facili"

Andrea Montovoli si è raccontato a Verissimo, dove ha svelato perché tanti anni fa è finito in carcere, dove ha conosciuto il teatro ed è rinato a nuova vita

Andrea Montovoli è uno dei concorrenti che ha scelto di ritirarsi dal Grande Fratello Vip 4. L'attore ha preso questa decisione dopo alcuni giorni di sofferenza, poco tempo dopo aver rivelato il suo difficile passato. Montovoli ha deciso di parlare per la prima volta a Verissimo dopo l'abbandono della Casa, e a Silvia Toffanin ha raccontato il suo difficile passato ma anche il percorso di rinascita, iniziato tra le pareti del carcere dove ha trascorso un periodo della sua vita.

Silvia Toffanin non si è potuta esimere dal chiedere a Montovoli qualche dettagli in più su quella triste parentesi della sua vita, della quale però il ragazzo non parla mai volentieri. L'esperienza nella Casa gli è servita quasi come catarsi, gli ha permesso di liberarsi di un grosso peso che per 17anni si è portato dietro senza mai confidarlo a nessuno. Ora che se ne è liberato e che lo ha raccontato, Andrea Montovoli è pronto a metterlo nuovamente in un angolo. Tuttavia, nel salotto di Verissimo ha svelato qualche dettaglio in più, soprattutto sui motivi che tanti anni fa l'hanno portato tra le mura di un edificio penitenziario. Da giovanissimo, Andrea Montovoli ha perso suo padre a causa di un aneurisma cerebrale. L'uomo è entrato in coma nel sonno ed è morto dopo un mese, lasciando la sua famiglia nello sconforto.

L'attore non era altro che un ragazzo ed è stato complicato per lui guardare al futuro. È stato in quel moento che Andrea Montovoli si è perso: "Ho iniziato a frequentare brutti giri per fare soldi facili, c'entrava la droga. Quando mi hanno messo le manette, ho capito che mi ero salvato." Un racconto crudo quello dell'attore, senza troppi di giri di parole, come quello fatto pochi giorni fa al Grande Fratello, dove per la prima volta ha parlato di questa parte del suo passato. Non si piange addosso, non cerca giustificazioni ma anzi ringrazia quell'esperienza che l'ha reso l'uomo che è oggi. In carcere, infatti, Andrea Montovoli ha conosciuto il mondo del teatro, si è innamorato della recitazione e lì ha iniziato il suo percorso di rinascita. "In carcere ho conosciuto il teatro. Vorrò scrivere questa storia, perché possa essere da esempio. Le cazzate le possono fare tutti nella vita. Ma se uno ha un obiettivo i risultati arrivano. Oggi faccio l'attore, il lavoro dei miei sogni", ha detto Montovoli, che ha deciso di uscire anche perché preoccupato per la reazione delle sue persone più care.

"Mia madre non si aspettava che raccontassi questa storia al Grande Fratello Vip. La mia fidanzata non sapeva niente, ero preoccupato anche della loro reazione", ha spiegato il ragazzp, per il quale non è stato facile continuare l'avventura, anche se per pochi giorni. Come ha spiegato nella Casa, il suo Grande Fratello l'ha vinto e ci sono vittorie che sono ben più importanti di altre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.