Il caso Sussex è davvero chiuso?

Il caso Sussex sembrerebbe chiuso, Harry e Meghan dovranno rinunciare ad alcuni dei loro privilegi in cambio della tanto desiderata indipendenza, ma la storia è davvero conclusa e, soprattutto, cosa accadrà ora alla coppia non più reale?

Il ciclone Harry e Meghan sembrerebbe ormai terminato e forse la pace sta tornando su Buckingham Palace. La conclusione di questo scandalo planetario durato circa una decina di giorni è merito della prontezza e dell’eleganza della regina Elisabetta. Come ci rivela Vanity Fair, Sua Maestà ha concesso alla coppia l’agognata indipendenza, ma ha preteso una contropartita adeguata. Harry e Meghan manterranno il loro titolo di duchi di Sussex, ma dovranno rinunciare al trattamento di altezze reali.

Harry rimarrà comunque principe, dato che è il suo titolo di nascita. Dalla prossima primavera i Sussex non potranno più contare sui fondi pubblici e dovranno restituire i 2,4 milioni di sterline con cui hanno ristrutturato Frogmore Cottage. Il palazzo, dono della regina per il royal wedding, rimarrà proprietà di Harry e Meghan, ma il loro staff è già stato destinato ad altre mansioni. Rimane ancora insoluto il mistero relativo ai costi della sicurezza della coppia non più reale. Non sappiamo ancora se Buckingham Palace continuerà a pagare l'ingente spesa, oppure se dovrà farsene carico il Canada.

Durante una cena privata organizzata a Chelsea per l’associazione Sentebale, l’ente fondato nel 2006 da Harry e dal principe Seeiso del Lesoto, il duca di Sussex ha confermato la sua tristezza nel dover lasciare la royal family, ma anche il grande amore che prova per Meghan. Infine ha precisato: "Il Regno Unito è la mia casa…e questo non cambierà mai…la decisione che ho preso per me e mia moglie di fare un passo indietro non è una decisione presa alla leggera. Ci sono stati molti mesi di discussioni, anni di battaglie…al punto in cui eravamo non c’era davvero altra opzione”.

Dunque il caso Sussex è concluso? Il commento dell’esperto reale Vittorio Sabadin, riportato dal magazine Marie Claire, non lascia spazio a dubbi: “Ha vinto la regina con una grande decisione, coraggiosa, presa in tempi rapidi come voleva. In sostanza ha invitato i duchi di Sussex a togliersi dai piedi e non sono più i suoi rappresentanti”. Marie Claire ha intervistato Vittorio Sabadin, che è uno dei più importanti esperti della famiglia reale inglese, oltre che un giornalista e uno scrittore. Dalle parole di Sabadin possiamo cercare di capire come sarà il futuro di Harry e Meghan.

L’esperto ha sottolineato l’abilità della regina Elisabetta nel chiudere una faccenda tanto complicata nel giro di pochi giorni e, soprattutto, senza trattative con i Sussex. Sabadin sottolinea che la sconfitta di Harry e Meghan sarebbe evidente dal fatto che i duchi non rappresenteranno più il Commonwealth e che la sovrana abbia tolto a Harry “i titoli militari che aveva conquistato in Afghanistan, soprattutto quello di capitano dei Royal Marines che Filippo aveva tenuto con orgoglio per tutta la vita e deciso di passare al nipote in segno di stima”.

Inoltre la regina Elisabetta valuterà con molta attenzione l’uso che Harry e Meghan faranno del marchio Sussex Royal. Se questo brand non rispetterà l’immagine e la storia della Corona, la monarca potrebbe decidere di privare il nipote e sua moglie del titolo di duchi di Sussex, come spiega ancora Sabadin. Da ora in poi Harry e Meghan dovranno cavarsela da soli. Il loro desiderio di vivere tra il Canada e la Gran Bretagna mantenendo i loro ruoli a corte e i loro privilegi sarebbe fallito e l’esperto spiega: “Hanno ancora un capitale iniziale di 40 milioni di dollari…ma dureranno poco al passo del loro attuale tenore di vita…Harry se fosse un emigrante in Canada non avrebbe i requisiti per chiedere un visto…potrà chiederlo solo in quanto marito di Meghan”.

Sabadin elogia la diplomazia con cui Elisabetta II ha condotto l’affaire Harry e Meghan e ci rivela una notizia riportata anche dal Daily Mail. A quanto pare i vestiti della duchessa sarebbero rimasti in Canada e non sarebbero mai stati spediti a Londra nemmeno dopo il matrimonio. Questo farebbe pensare a una premeditazione dello scandalo Sussex. Inoltre i tabloid si chiedono se il matrimonio tra Harry e Meghan durerà. Sabadin dichiara: “Non so se tra qualche mese Meghan sarà ancora pazzamente innamorata di Harry, se resisterà alla perdita di titoli, soldi e una visibilità che era assicurata. Può anche darsi che Harry alla fine sarà l’autentica vittima di tutto questo”.

Secondo l’esperto Meghan avrebbe sottovalutato la sua vita a corte, sofferto il confronto con Kate Middleton e il fatto di dover camminare tre passi dietro di lei. Ora non dovrà più farlo. Harry e Meghan sono richiesti in tutto il mondo, come sottolineano i più autorevoli tabloid. È possibile che il brand, le loro apparizioni, eventuali libri e interviste consentano loro di vivere liberi e ricchi. Tuttavia il loro futuro è ancora da scrivere e nel loro caso potrebbe valere il detto secondo il quale “non è tutto oro quel che luccica”.