Harry Potter, J.K. Rowling lancia un progetto online per i bambini

Tra i tanti progetti per allietare i bambini durante la quarantena per il coronavirus, ecco quello di J.K. Rowling su Harry Potter

Harry Potter, J.K. Rowling lancia un progetto online per i bambini

J.K. Rowling ha trovato un progetto a tema Harry Potter per allietare la quarantena da coronavirus a tutti i bambini del mondo.

Come riporta il DailyMail, la scrittrice ha fatto approntare una sezione speciale sul sito WizardingWorld.com: qui saranno contenuti l’audiolibro e l’ebook di “Harry Potter e la pietra filosofale”, video, articoli, quiz, puzzle e molto altro, il tutto dedicato sia ai lettori alle prime armi che agli affezionati del maghetto più famoso del Globo. E queste attività possono essere svolte da soli o con il resto della propria famiglia.

Gli insegnanti - ha dichiarato la scrittrice - i genitori e i tutori che si impegnano per mantenere la vita dei bambini il più normale e felice possibile, mentre siamo tutti bloccati, meritano un po’ di magia. Spero che queste iniziative offrano ai bambini e persino agli adulti una felice distrazione durante il loro soggiorno forzato a casa”.

L’annuncio è stato dato dalla stessa Rowling su Twitter, dove la scrittrice aveva invitato i fan a restare a casa per proteggersi dal contagio, attraverso un account fittizio di Lord Voldemort. Rowling ha aggiunto al suo tweet anche un link del servizio sanitario nazionale britannico sulle linee guida dei comportamenti da tenere durante la quarantena.

Da oltre 20 anni ormai - si legge nella presentazione di Harry Potter at Home - Hogwarts è stata una via di fuga per tutti, per lettori e fan, giovani e meno giovani. Durante i tempi strani in cui ci troviamo ora, vogliamo darvi il ​​bentornato a Hogwarts, dove troverete un rifugio accogliente per voi e la vostra famiglia”.

La serie di Harry Potter consta di sette romanzi - che seguono la crescita del maghetto insieme a quella dei suoi lettori - e tre pseudobiblia che fanno parte comunque dell'univeso di Hogwarts. Da tutti questi lavori di Rowling sono stati tratti altrettanti film di successo, in cui Harry è interpretato dall'attore Daniel Radcliffe.

Neil Blair, fondatore dell'agenzia “Rowling The Blair Partnership” ha sottolineato come i libri di Harry Potter siano stati sempre “un rifugio, conforto e fuga per i lettori, e in questo momento abbiamo bisogno di leggere per piacere più che mai”.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti