The I-Land: la serie tv di Netflix in stile Lost

The I-Land, la prossima serie tv di Netflix, in arrivo il 12 settembre, prende spunto da Lost e incuriosisce i fan, ma sarà all’altezza?

The I-Land: la serie tv di Netflix in stile Lost

Netflix guarda al passato e con The I-Land prova a ricreare lo stesso mistero che ha avvolto una delle serie tv più di successo di sempre: Lost.

The I-Land nei suoi sette episodi racconterà le vicende di dieci persone su di un’isola deserta. Come si vede nel trailer, i protagonisti si svegliano in un paradiso terreste senza aver alcun ricordo della loro vita prima del risveglio. “Si vive insieme o si muore da soli” insegna Jack Shephard in Lost, e anche in The I-Land la convivenza tra i membri del gruppo sarà sicuramente uno dei punti focali della storia. Dietro alla loro disavventura si nasconde un grande esperimento che confonde tra realtà e finzione, come dice uno dei personaggi infatti “se muori sull’isola, morirai anche qui”. L’isola stessa cela quindi numerose insidie e metterà alla prova i suoi abitanti.

La serie, disponibile dal prossimo 12 settembre su Netflix, è creata da Neil LaBute, già regista de Il prescelto e Il funerale è servito. Nel cast invece figurano Kate Bosworth (21 e Superman Returns), Natalie Martinez (Broken City e Under the Dome), Alex Pettyfer (Magic Mike, Elvis & Nixon e a breve anche in Panama Papers), Kyle Schmid (Being Human), Sibylla Deen (The Last Ship), Kota Eberhardt (X-Men: Dark Phoenix), Gilles Geary, Anthony Lee Medina, Ronald Peet e Michelle Veintimilla (Gotham).

The I-Land saprà ricreare le stesse emozioni che abbiamo avuto con Lost? I riferimenti alla creatura di J.J. Abrams e Damon Lindelof non sono pochi, ma altre serie tv in questi anni sono cadute nel cercare di emulare l’incredibile avventura di Jack e compagni. Con il trailer rilasciato da Netflix si possono notare alcuni misteri in comune, i quali però sembra che saranno svelati più velocemente in vista anche di uno sviluppo meno esistenziale.

Commenti