Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi (con le lacrime agli occhi) chiede scusa a Riccardo Fogli

Alessia Marcuzzi chiede scusa a Riccardo Fogli per ciò che è accaduto con Fabrizio Corona la scorsa puntata

Fabrizio Corona senza pietà ha colpito nel segno. La scorsa settimana ha sganciato una vera e propria bomba sull'Isola dei Famosi e gli effetti si sono visti immediatamente e per tutti i sette giorni successivi. E ancora questa sera. L'Isola è finita nel caos, Alessia Marcuzzi pure ("Perché non ti licenziano?") e quanti non hanno speso mezza parola per Riccado Fogli sono stati massacrati. Quel Riccardo umiliato in diretta da un Fabrizio senza pietà ha segnato tutti. Vero è, che qualche giorno dopo, Corona ha chiesto scusa, ma il danno era già stato fatto. Era troppo tardi. L'ex cantante dei Pooh ha pianto, piange e sta soffrendo. Per questo Alessia ha voluto (e dovuto) chiedere scusa.

La conduttrice, infatti, ha iniziato questa puntata in modo anomalo. Non ha mandato in onda la sigla, non ha accolto i telespettatori urlando e con il sorriso sulle labbra. No, tutto questo non c'è stato. Anzi: Alessia Marcuzzi era serissima perché "un'onda più grande di noi ci ha travolto la scorsa settimana. Chiedo scusa a nome mio e a nome della trasmissione perché abbiamo sorpassato un limite".

E dopo questa breve premessa con le lacrime agli occhi, Alessia si è collegata con l'Honduras. Ad attenderla c'era Riccardo in postazione nomination. "Devo fare una cosa, altrimenti non riesco a continuare - inizia la Marcuzzi -. Devo chiederti scusa perché ti ho fatto vedere delle immagini che ti hanno fatto male, non mi aspettavo quella reazione perché con Karin ti avevo visto forte. Ho sottovalutato, non sono riuscita a trasmetterti il mio affetto in quel momento. Io di solito non sono così, ma sono rimasta un po' fredda, spiazzata. Per questo ti chiedo scusa".

Alessia Marcuzzi è davvero in difficoltà e dispiaciuta. Cerca - come può - di recuperare il danno fatto da Fabrizio Corona. Ma così come è stato facile per l'ex re dei paparazzi parlare di questo presunto tradimento della moglie di Riccardo Fogli in diretta, anche per la Marcuzzi è stato facile prima stare zitta e poi chiedere scusa. Un po' in ritardo, ma le scuse sono arrivate.

E mentre lei la scorsa puntata è rimasta in silenzio lasciando Fogli da solo con la sua sofferenza, Riccardo nel corso della settimana ha continuato a spendersi per gli altri naufraghi. Che smacco! "Vederti cantare e avere una parola per tutti, mi hai dato una bella lezione di vita. Sono parole che mi vengono dal cuore. Ti chiedo tanto scusa. Se devi dirmi qualcosa fallo pure", ha concluso la Marcuzzi.

Riccardo ha ben poco da dire. Sta soffrendo. Non sa cosa stia succedendo in Italia, se sua moglie Karin Trentini lo abbia tradito e forse non si capacita ancora del fatto che nessuno l'abbia difeso. Riccardo - con grossi lacrimoni agli occhi - manda solo un bacio e dice "grazie". Poi Alessia Marcuzzi (ri)parte con la sua Isola: "Ricominciamo con questa Isola. Ricominciamo". Ma la tensione si taglia con un dito.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Lun, 11/03/2019 - 22:53

secondo chi scrive l'articolo la conduttrice "cerca di recuperare il danno fatto da Fabrizio Corona"...quindi quelli della redazione del programma sono stati licenziati senza motivo in quanto Corona evidentemente si è messo in onda da solo. "ho fatto vedere delle immagini che ti hanno fatto male, non mi aspettavo quella reazione"....hanno deciso di dire a milioni di persone (comprese quelle che non vanno in edicola a comprare i giornali di gossip) che la moglie di Fogli lo tradisce (forse), ma non si aspettavo ovviamente quella reazione, si aspettavano che facesse i salti di gioia, lui sua moglie e tutta la sua famiglia. ok, le scuse anche se un po' in ritardo sono arrivate......dopo una coltellata del genere basta pronunciare la parola scusa e tutto si sistema.....adesso non mi stupirei che per salvare il salvabile facciano di tutto per farlo vincere, ma una pagina così vomitevole di tv verrà comunque ricordata a lungo.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 12/03/2019 - 09:00

Programma per subnormali prodotto da sottosviluppati e non è l'unico! Non ci si lamenti, allora.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 12/03/2019 - 09:39

Troppo tardi, la Marchizzi dovrebbe lasciare.

wintek3

Mar, 12/03/2019 - 10:05

Direi che questa storia ha raggiunto il suo obiettivo e cioè lo Share che è passato da c.a. 13 a c.a. 18%. Detto questo mi sto convincendo che sia stata una montatura, cosa mi fa pensare questo ? Semplice se vi dicessero che vostra moglie vi tradisce, restereste a fare un programma come se nulla fosse? Io no.

oracolodidelfo

Mar, 12/03/2019 - 10:45

E' tempo che "al cavalet da sigion" (Marcuzzi) si tolga di torno! "Al cavalet da sigion" era un cavalletto sul quale, 100 anni fa circa, si appoggiava il "sigion" cioè un grosso mastello, in genere di legno, nel quale si metteva il bucato, coperto dal "ranno" (liquido composto da acqua e cenere). Il "sigion" era provvisto di tappo sul fondo. Il tappo si toglieva, ad ammollo avvenuto, per far colare il "ranno".......

tonipier

Mar, 12/03/2019 - 11:35

" MA QUALE SCUSA?" Bisognerebbe mettere sotto processo quel cialtrone ricattatore. La sostituzione del potere televisivo al dovere educativo dello STATO. L'affievolimento della vitalità ideale umana ha dato l'avvio alle epoche di passività storica delle comunità sociali, di eclissi dei valori di civiltà di un popolo. L'esperienza storica indica come i disvalori costituenti le ragioni di elisione della dignità individuale e sociale emergano nella evidenza dell'appiattimento delle collettività della decadenza sociale. Tali disvalori si identificano generalmente in motivi od occasioni di edonismo, di spensieratezza da baccanali, di materialismo, motivi implicanti la negazione dei valori di solidarismo sociale, di responsabilità civile, di coesione etnica.

ilbelga

Mar, 12/03/2019 - 14:13

QUESTA VICENDA VERRA' RICORDATA PER L'AUDIENCE E PER NIENTE ALTRO. L'IMPORTANTE E' AVERE TELESPETTATORI ANCHE SE SI "FERISCE UMANAMENTE" QUALCUNO DEL CAST...