Jaden Smith si dà alla beneficenza e salva un fiume contaminato

Jaden Smith, figlio degli attori Will Smith e Jada Pinkett Smith, ha creato una sua fondazione benefica con la quale sta finanziando un progetto di depurazione dal piombo che inquina le acque del fiume Flint nel Michigan

Jaden Smith si dà alla beneficenza e salva un fiume contaminato

Jaden Smith, dopo il cinema, la moda, la musica e il coming out, continua a far parlare di sé e non solo per i suoi amati look in gonna che spesso posta su Instagram.

Il figlio di Will Smith e Jada Pinkett Smith, la famosa coppia di attori appena riconciliatasi dopo una lunga crisi, questa volta è al centro dell’attenzione dei media per aver creato a soli 20 anni una sua Fondazione benefica, la Just Goods Company. Molto attivo nel mondo del cinema, della moda e della musica, Jaden dispone di un bel patrimonio personale accumulato in anni di carriera iniziata sin da quando era appena un bambino, quando esordì al cinema nel 2006 nel film hollywoodiano di Gabriele Muccino “La ricerca della felicità” dove interpretava il dolcissimo figlio del protagonista, impersonato da suo padre Will.

Prestigioso e pagatissimo testimonial delle maison Chanel e Louis Vuitton, dal 2011 si è dedicato completamente alla musica con ottimi risultati. Partito duettando con Justin Bieber nella canzone Never Say Never, che fa parte della colonna sonora dell'omonimo film, ha al suo attivo diversi mixtape pubblicati e un album, "SYRE", salito ai primi posti nella Billboard Hot 200.

Tutto questo gli ha permesso di accumulare una fortuna che ora intende impegnare aiutando chi ha bisogno. E può farlo senza chiedere nulla ai suoi famosi e ricchi genitori. La prima impresa in cui intende cimentarsi riguarda il fiume Flint, nel Michigan, dove dal 2014 è in atto un vero disastro ambientale a causa della contaminazione da piombo delle sue acque.

Jaden ha deciso di accogliere la richiesta di aiuto della First Trinity Missionary Baptist Church che gli ha scritto per chiedergli di finanziare un sistema mobile di filtrazione dell'acqua noto come "The Water Box" che ridurrà il piombo e altri potenziali contaminanti. Le acque del fiume Flint hanno causato la percolazione del piombo in esse contenuto nella vetusta rete idrica delle città che si trovano lungo il suo corso, causando un pericoloso aumento del livello di piombo nel sangue della popolazione

Finora la First Trinity Missionary Baptist Church ha distribuito oltre 5 milioni di bottiglie d'acqua ai residenti, ma queste donazioni di acqua in bottiglia non possono durare per sempre. Servono soldi, ma sopratutto occorre assolutamente depurare il fiume. E il contributo di Jaden Smith sarà preziosissimo.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Commenti