Johnny Depp ha tentato di far licenziare Amber Heard da Aquaman

Secondo nuovi dati ottenuti, pare che Johnny Depp abbia cercato di far pressione sulla Warner Bros. per far licenziare l'ex moglie Amber Heard da Aquaman

Johnny Depp continua ad essere al centro dell'attenzione per via della sua faida legale contro l'ex moglie Amber Heard. Dopo averla querelata per diffamazione, averla accusata di tradimento e aver cercato di ribattere alle nuove accuse di Amber Heard che aveva dichiarato che l'ex marito aveva cercato di uccidere sua sorella, Depp è di nuovo sotto il riflettore per aver chiesto alla Warner Bros. di licenziare l'attrice da Aquaman, film DC che la vede protagonista al fianco di Jason Momoa.

Un articolo sul The Hollywood Reporter riporta, infatti, che l'ex presidente della Warner Bros. Kevin Tsujihara sarà chiamato a deporre riguardo il ruolo che avrebbe giocato nel tentativo di boicottare Amber Heard. Le voci dicono che Johnny Depp avrebbe chiesto all'ex leader di casa Warner di licenziare Amber Heard. Tsujihara, tuttavia, avrebbe rifiutato l'insistenza di Johnny Depp dal momento che la Heard aveva già interpretato Mera in Justice League.

Come ricorda sempre l'Hollywood Reporter, nello scorso dicembre Amber Heard aveva dichiarato in un'intervista al Washington Post di aver dovuto subire pressioni e boicottaggi al suo lavoro a seguito delle accuse che aveva fatto. Al momento la Warner Bros., che starebbe anche ripensando alla presenza dell'attore nel franchising legato ad Animali Fantastici, è stata l'unica casa di produzione chiamata a testimoniare.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?