"Kate Middleton furiosa con Meghan". I collaboratori della regina rompono il silenzio

Nei giorni scorsi ha suscitato un certo clamore la notizia secondo cui Kate Middleton sarebbe molto arrabbiata con Harry e Meghan a causa della Megxit, ma una nota di Buckingham Palace smentisce categoricamente tutte le voci in merito

"Kate Middleton furiosa con Meghan". I collaboratori della regina rompono il silenzio

Da qualche giorno si susseguono indiscrezioni che dipingono una Kate Middleton addirittura furiosa con Harry e Meghan a causa del loro addio alla corte. L’origine di questa notizia è il magazine Tatler, che ha dedicato a Kate la cover con il titolo “Caterina la Grande”, un articolo a quanto pare concordato con lo staff reale e raccolto la confessione di un amico della duchessa di Cambridge. La fonte sostiene che il motivo di tanto presunto astio non starebbe nella Megxit in sé, ma nelle sue conseguenze sulla royal family, in particolare sui futuri sovrani d'Inghilterra.

William e Kate stanno cercando da mesi di far fronte a tutti gli impegni che il loro rango richiede, ma ai doveri propri del loro ruolo si sarebbero aggiunti anche quelli di Harry e Meghan. Questo significherebbe non solo un doppio sforzo per il principe William e per Kate Middleton, ma anche minor tempo da dedicare ai figli. In proposito l’insider ha spiegato: “William e Kate vorrebbero ardentemente essere genitori presenti”, ma a causa della notevole mole di lavoro questo non è del tutto possibile. La fonte ha proseguito, spiegando che Kate Middleton “sorride, indossa i suoi abiti migliori, ma non vuole tutto questo. Kate è furiosa per via del nuovo e maggiore carico di lavoro”. Insomma, la duchessa cercherebbe di fare buon viso a cattivo gioco, ma sarebbe sfinita.

L’insider ha anche dichiarato: “Lavora tanto duramente quanto fa un Ceo, costretto a essere costantemente sospinto qua e là. A differenza di un Ceo, però, non gode dei benefici dati da limiti chiari né ha una vita piena di vacanze”. Pertanto Kate sarebbe adirata soprattutto con Meghan Markle. La Megxit grava ancora sui Cambridge e la regina Elisabetta non ha neppure avuto il tempo di riassegnare i compiti di Harry e Meghan ad altri membri dei Windsor, per esempio alla contessa di Wessex, o alle principesse Beatrice ed Eugenia. Il coronavirus, infatti, ha stravolto il normale corso dell’esistenza di tutti, reali e non. Purtroppo l’addio dei Sussex è arrivato nel momento più sbagliato possibile, ma non è colpa di nessuno.

La pandemia ha costretto la royal family a rivedere tutti i suoi piani, a spostare impegni o a ridefinirli secondo le regole dello smart working. La duchessa di Cambridge sarebbe stata travolta dai cambiamenti dovuti sia alla scelta dei cognati che alla quarantena. Se i doveri dei Sussex ricaduti sulle sue spalle non le lasciavano il tempo per organizzare la vita familiare, il virus ha ulteriormente complicato le cose, rendendo i limiti del suo lavoro da casa più flessibili, più “liquidi” per citare e parafrasare Bauman, con un inizio e una fine non sempre ben delimitati. Nel suo ruolo di futura regina consorte, poi, la duchessa non poteva proprio tirarsi indietro. Dunque potremmo spiegare così un presunto rancore di Kate Middleton nei confronti di Meghan Markle. Se non fosse per una novità arrivata a scombinare le carte in tavola.

Il sito Royal Central ci informa di una nota di Kensington Palace giunta a sorpresa per difendere la moglie del futuro re d’Inghilterra. Un gesto importante da parte del Palazzo, che si “scomodato” per mettere a tacere un gossip. Un evento non così frequente. Un portavoce dei Cambridge ha respinto le accuse al mittente, puntualizzando che l’articolo di Tatler conterrebbe numerose “inaccuratezze e false rappresentazioni”. Le notizie trapelate dal giornale non sarebbero state né verificate né approvate dal Palazzo prima della pubblicazione. A quanto pare il giornale avrebbe presentato il ritratto di una Kate esausta, intrappolata nel suo ruolo, ansiosa di liberarsi dai doveri di palazzo. Non la duchessa sempre perfetta, pronta, calma e sorridente a cui siamo abituati.

In linea teorica Kensington Palace avrebbe potuto sorvolare su queste affermazioni, come già accaduto in passato. Stavolta, forse, ha deciso di intervenire perché William e Kate ora più che mai rappresentano la Corona inglese. Probabilmente ha voluto preservare la loro immagine, non far trasparire eventuali problemi. I Cambridge sono il volto giovane e sereno della monarchia, le figure che mantengono ben saldo il timone del casato nella tempesta della pandemia. Tuttavia non è da escludere che le indiscrezioni relative a Kate Middleton siano davvero false, o magari ingigantite. Se anche la duchessa fosse stanca, lo capiremmo. Viviamo un periodo davvero turbolento, ma la speranza è che tutto possa tornare alla normalità il prima possibile. Per i comuni mortali e per i royal.

Commenti