"Lo ho amato anche se...". Eva Grimaldi a cuore aperto sulla storia con Garko

E ora sul caso Garko prende la parola Eva Grimaldi e racconta cosa ha significato per lei vivere insieme al celebre attore italiano, che di recente ha rivelato la sua omosessualità

Quella di Eva Grimaldi non è stata una vita facile. Diventare un’attrice e vedere realizzato il suo sogno è stata un’impresa assai ardua. E poi l’amore, il passato difficile, i primi e folli contratti di lavoro: la Grimaldi ha dovuto sudare per arrivare in cima. Senza peli sulla lingua e senza troppi giri di parole, racconta tutta se stessa e i lati oscuri del suo cuore nella puntata di Verissimo, trasmessa sabato 17 ottobre su Canale 5. Il salotto di Silvia Toffanin diventa, ancora una volta, un serbatoio di grandi emozioni. Nell’intervista, Eva Grimaldi tocca svariati argomenti, come la sua storia con Gabriel Garko. "Era tutto studiato a tavolino, ma io l’ho amato lo stesso", confessa.

Prima di scendere dei dettagli, la Grimaldi apre una parentesi sulla sua gioventù. "Sono arrivata a Roma quando ero ancora una ragazzina. Ho partecipato a molte feste in discoteca e ho bevuto e fumato tantissimo. Ma subito mi soro resa conto che stavo sbagliando –racconta l’attrice di fronte le telecamere-. Quando ho visto Adua del Vecchio al Grande Fratello ho pianto molto. In lei ho rivisto molto di me stessa", confessa. Ma le rivelazioni non finiscono qui. "Una volta per contratto mi hanno detto che non potevo superare i 52 Kg. Non potevo mangiare, ma lo facevo di nascosto ", aggiunge.

In questa brutta vicenda, secondo il racconto di Eva Grimaldi, l’attrice deve tutto ad Alberto Tarallo. "Lui mi ha aiutata moltissimo ma sono fuggita vai perché nel 2006 mi sono sposata con un ragazzo di Genova. Solo in un secondo momento sono tornata a Roma – rivela-. Tutti volevano che io fossi un’icona, per questo io e Gabriel dovevamo essere una coppia". E proprio su quel rapporto che ha popolato le prime pagine dei giornali: "Ho visto in lui un ragazzo più ingenuo di me. Tutto era nato a tavolino e non c’erano i social per promuovere le fiction –racconta-. Io e Gabriel abbiamo anche vissuto insieme. Lui e Adua no. Ritengo di essere stata fidanzata con lui. È una persona che ammiro molto", confessa con le lacrime agli occhi.

L’intervista si conclude con una parentesi su Imma Battaglia. "Mi dissero di non frequentarla, perché se io fossi stata lesbica non avrei più lavorato. Lei però mi ha protetto e ha tirato fuori la mia grinta", conclude. Pare che dopo un lungo periodo di tempo molto complicato, Eva Grimaldi ha trovato al sua dimensione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

sparviero51

Dom, 18/10/2020 - 11:14

TUTTA GENTE FUORI DAL MONDO IN TUTT’ALTRE FACCENDE AFFACCENDATA !!!