Ladri in casa di Karim Capuano mentre era in diretta a "Pomeriggio cinque"

Mentre Karim Capuano era nel salotto di Barbara D'Urso, alcuni ladri si sono introdotti nella sua abitazione portandogli via tutto

Ladri in casa di Karim Capuano mentre era in diretta a "Pomeriggio cinque"

Ieri a “Pomeriggio CinqueKarim Capuano, ex tronista di “Uomini e Donne”, aveva fatto commuovere tutti ricordando il terribile incidente in cui era stato coinvolto nel 2011 che l’aveva lasciato in coma per 32 giorni. Durante la puntata, oltre al racconto, Karim aveva parlato di quei terribili giorni passati tra la vita e la morte e di come abbia vissuto un’esperienza quasi paranormale.

Il mio coma era irreversibile, come ho fatto a vivere su una nuvola con Gesù Cristo e lui mi imboccava? Io credo fortemente che la mia anima abbia lasciato il mio corpo e sia andata in una situazione parallela dove ho visto queste cose. Io vedevo Gesù, sentivo la sua voce era vicino a me. Io godevo solo a respirare. Sentivo il profumo di rose, margherite, anche dopo che mi sono svegliato questo profumo era forte”, ha spiegato.

Al ritorno a casa, però, hai trovato una bruttissima sorpresa. Alcuni ladri avevano infatti svaligiato la sua casa rubando molte cose sia di valore come alcuni orologi, sia oggetti a cui lui era particolarmente affezionato come ad esempio la sua collezione di dvd. Ma cosa è successo realmente ce lo racconta proprio lui che abbiamo sentito per farci raccontare esattamente cosa è accaduto.

Ieri hai fatto emozionare il pubblico con il tuo racconto e poi invece hai avuto una brutta sorpresa...

“Devo dire che rivedendo le scene dell’incidente ha fatto un grande effetto anche a me e mi è tornato alla mente tutto. Per fortuna è passata e siamo qui”.

Sì per fortuna e questa è la cosa più bella, perché un’incidente come quello che hai fatto tu poteva anche farti morire...

“Sono stato infatti in coma irreversibile, è stato un miracolo”

Non pensiamoci più e parliamo d’altro, cosa è successo ieri?

“Sono rientrato ieri sera a Roma in treno che ha avuto tra l’altro un’ora di ritardo quindi invece delle 23 sono arrivato a mezzanotte. Tempo di tornare a casa ho trovato tutto spalancato, erano spariti i dvd di cui avevo una collezione di oltre 500 pezzi raccolti in 25 anni, una valigia e tre orologi, per il momento almeno questo visto che la casa era tutta sottosopra”.

Cosa ti hanno fatto alla casa?

“Tutto per terra, cassetti, letto, tavoli, la biancheria, tutto, il classico furto veloce dove hanno preso tutto quello che hanno trovato”.

Tu avevi la porta blindata?

“Sì certo, ed infatti sono passati dal giardino. Hanno scardinato le inferiate e la porta che dava sul giardino”.

Per caso avevi avvertito prima sui social che saresti stato fuori?

“No, assolutamente. Ma comunque ero in diretta e si sa che ‘Pomeriggio Cinque’ è da Milano”.

Quindi secondo te, qualcuno ha visto che non eri in casa?

“Io penso proprio che sia andata così la cosa, sapendo che non ero in casa hanno agito indisturbati”.

È intervenuta la Polizia?

“Ho chiamato i Carabinieri e hanno detto che sicuramente è qualcuno che abita nel mio stesso residence. Io vivo in un golf residence a Roma. Ho fatto la denuncia e mi hanno detto che ora indagheranno”.

In una struttura simile non ci sono telecamere di sorveglianza?

“Si ma stanno all’interno se passi dalla porta. Dal giardino non ci sono”.

Questo un po’ avvalora il fatto che è qualcuno che comunque conosceva questa cosa, non un avventore...

“Ecco perché sospettano che sia qualcuno che abita dentro al residence”.

Se posso chiederlo a quanto ammonta il danno?

“Io credo che superi i 10.000 euro, se consideriamo che solo uno degli orologi era un Rolex”.

Nessuno lì intorno ha sentito nulla?

“Nessuno mi ha riferito niente quindi presumo proprio di no”

Hai avuto paura? Magari pensando che ci fosse ancora qualcuno all’interno?

“Inizialmente ho pensato che nella fretta di partire avessi dimenticato qualcosa, quindi sono entrato di corsa senza pensare in effetti che poteva esserci ancora qualcuno dentro. Ho capito quando mi sono girato verso il mobile dove tenevo la collezione dei dvd e mancavano tutti. Io ne avevo 500 che ho collezionato dal 1995 quando per la prima volta sono andato a Milano a fare il modello”.

Ora pensi di rinforzare gli allarmi? Cosa pensi di fare?

“In quindi anni che vivo lì non è mai successo niente, li dentro c’è addirittura il metronotte la sorveglianza è molta. Peer questo mi hanno detto che per forza deve essere uno che abita lì e che conosce tutte queste cose”.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti