L'asso nella manica di Giannini: a "Ballarò" arriva Benigni

Per contrastare la coppia Floris-Crozza, a Rai3 pensano al comico toscano e a delle interviste-show per alleggerire il talk del martedì

L'asso nella manica di Giannini: a "Ballarò" arriva Benigni

Non decolla "diciannoveEquaranta", l'approfondimento giornaliero condotto da Giovanni Floris su La7 prima del Tg di Mentana. Dopo il flop della prima puntata, ieri l'ex giornalista di Rai3 ha portato davanti ai telespettatori appena 112mila telespettatori (1,99%).

E se questo non bastasse da Viale Mazzini calano l'asso che mette a rischio anche gli ascolti di "diMartedì", il nuovo talk di Floris. Se l'emittente di Urbano Cairo punta ormai sulla satira consolidata di Maurizio Crozza, per "Ballarò" Massimo Giannini sfodera nientedimeno che Roberto Benigni.

Almeno per la prima puntata, in cui - confermano dall'entourage del comico toscano - è prevista un'intervista-show dell'attore. L'accordo sarebbe già stato raggiunto, anche se - come riporta il Fatto - i dettagli saranno definiti solo stasera quando Giannini incontrerà l’agente di Benigni, Lucio Presta. A Ballarò, quindi, l'artista toscano non si occuperà della "copertina" (finora presidio di Crozza), ma sarà solo il primo degli ospiti non politici con i quali gli autori intendono alleggerire il programma (tra gli altri si prevede anche l'arrivo di Jovanotti).

Commenti