L'Eredità, l'accusa alla produzione: "Suggeriscono grazie ai dilatatori"

L'ultima puntata de L'Eredità ha fatto letteralmente impazzire il popolo del web che parla di complotto per far vincere Diego

Si sa, i complottisti sono sempre dietro l'angolo. E sono un po' dappertutto. Dietro alle stragi, dietro agli incidenti e ora dietro anche i programmi televisivi. E uno dei programmi più bersagliato è sicuramente L'Eredità. Non è la prima volta, infatti, che i telespettatori parlano di complotto. Non è nemmeno la prima volta che il pubblico è convinto che la produzione voglia aiutare un concorrente piuttosto che un altro. E quindi non è la prima volta che L'Eredità fa discutere.

Così, anche l'ultima puntata ha scatenato il popolo del web. Il motivo? Il giovane campione coi lobi dilatati. Voi - ovviamente - starete pensando "ma cosa c'entra se questo ragazzo ha i dilatatori". Ecco, questo lo pensate voi, perché c'è qualcun'altro che è convinto che grazie ai dilatatori il giovane campione sia stato aiutato dalla produzione. Come? Con degli auricolari. Secondo i complottisti più stretti, infatti, Diego Fanzaga avrebbe ricevuto "sostegno nascosto dagli autori" grazie agli auricolari piazzati proprio nei fori creati dal dilatatore. Con gli auricolari, quindi, avrebbe ricevuto il suggerimento delle risposte e sarebbe arrivato così alla vittoria.

Ecco questa è l'ultima delirante ipotesi contro il programma di Flavio Insinna. I lobi dilatati che nascondono gli "incriminati" auricolari.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

carpa1

Dom, 03/02/2019 - 11:06

E' dalla prima puntata in cui è comparso che mi è venuto questo dubbio. E poi, perchè nel "uno contro uno" (quelli che chiamano "calci di rigore") non vengono proposte coppie di domande su un medesimo argomento? E ancora, troppo spesso si ha l'impressione che la domanda sia costruita in modo da suggerire la risposta (a volte manca che chiedano "chi ha scolpito la Pietà di Michelangelo?" dati i lapalissiani indizi che la domanda contiene).

de barba rossano

Dom, 03/02/2019 - 11:29

questa dei dilatatori mi sembra una sciocchezza. ma che spesso ci siano state strane "coincidenze" in questi giochi televisivi, per alzare lo share, sono evidenti a tutti. sia sulla RAI che su MEDIASET.

timoty martin

Dom, 03/02/2019 - 12:10

Dubbi apparsi già da tempo!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 03/02/2019 - 12:25

Io avevo dei dubbi sulle domande facili per far vincere chi buca lo schermo con la sua personalità. Poi è da anni che io avevo pensato che qualcuno poteva nascondere un elettrostimolatore come ricevitore anche su una gamba, che alla domanda poteva essere aiutato da qualcuno nel pubblico con trasmettitore o da fuori che gli faceva vibrare alla risposta giusta quando il concorrente le pronunciava uno per uno. Non so se ci siano dei controlli o dei dissasuori di segnali.