"Live non è la d’Urso": Platinette contro Salvo Veneziano

Tutti i nodi vengono al pettine, anche quelli degli ex gieffini Pasquale La Ricchia e Salvo Veneziani, accusati dalla ex Victoria di essere violento l'uno, e di aver pronunciato parole offensive contro Platinette l'altro

"Live non è la d’Urso": Platinette contro Salvo Veneziano

Resa dei conti a “Live non la d’Urso” per due ex coinquilini del Gf Vip, Salvo Veneziano e Pasquale La Ricchia che hanno due conti in sospeso, il primo con Platinette, e il secondo con l’ex fidanzata Victoria Pennington, con cui aveva partecipato ad una vecchissima edizione del “Grande Fratello”.

Si inizia con Pasquale

Victoria, l’ex fidanzata di Pasquale, aveva rilasciato un’intervista su un noto settimanale, dicendo di essere sconvolta e lo accusava di averle rovinato la vita, di averla trattata come un oggetto e di essersi imposto con lei con urla ed improperie. Ma, cosa più grave, di essere anche stato violento tanto da essersi dovuta rivolgere alla polizia.

Ed è proprio Victoria a raccontarlo durante un’intervista in cui mostra anche la sua nuova vita, con un nuovo compagno e due gemellini. Ma Pasquale ha delle cose da dire in proposito e mostra un articolo del 2010 dello stesso giornale, in cui Victoria al contrario di quello che afferma oggi, chiedeva scusa a Pasquale e anzi ha quasi nostalgia del periodo in cui era insieme a lui.

La cosa suona strana soprattutto perché una persona trattata in maniera violenta di cose dovrebbe scusarsi? Si chiedono gli altri opinionisti presenti. Ma la d’Urso sostiene che non è il primo caso di una donna che ha subito violenza e poi è pronta a salvare il proprio compagno. In questa vicenda dice la sua anche Lory del Santo che racconta di un giovanissimo Pasquale che abitava in una camera in affitto e che litigava in maniera violenta con quella che era la sua fidanzata da poco tempo che si chiamava appunto Victoria.

Ma, testimonianze a parte, Pasquale tira fuori dei documenti che mostra: “Victoria dice queste cose per problemi di soldi: avevamo una società insieme e mi ha lasciato dei debiti". Inoltre, l’ex gieffino ha presentato una denuncia, depositata anni fa, contro la donna per aver affermato già in passato di essere stata picchiata.

Salvo contro Platinette

Resa dei conti anche tra Salvo Veneziano e Platinette. Quest’ultima lo aveva pesantemente accusato di aver usato contro di lei delle parole molto forti e sessiste, "meglio tossico che fr**o" dette durante una puntata di "Buona Domenica" di moltissimi anni prima. Salvo, al contrario, aveva sempre negato questa accusa e ha esortato gli autori della trasmissione a cercare il video. Questa settimana Barbara ha comunicato a Platinette presente insieme a Salvo in trasmissione, che nonostante due autori avessero controllato tutte le puntate, il video, non c'è. Platinette perde le staffe e si lascia andare ad affermazioni molto forti nei confronti di Salvo che al contrario cerca di mantenere la calma. “Sei uno sfigato”, gli dice alzandosi in piedi e avvicinandosi a lui in tono minaccioso. "Sei lo stesso sfigato di vent'anni fa. Chiedete a Maurizio Costanzo, lui c'era e si ricorderà di sicuro", aggiunge. Ma la cosa è appare chiara, Salvo può aver detto delle cose offensive, di cui si è scusato, alla concorrente dell’attuale Gf Vip, Elisa De Panicis, ma per quanto riguarda quelle rivolte a Platinette tanti anni fa, non esiste traccia.