Macaulay Culkin: "Michael Jackson non ha mai abusato di me"

In una lunga intervista a "Esquire", lʼattore ha difeso l’amico Jacko, ricordando i loro scherzi telefonici e confessando di vedere ancora la figlia Paris

"Non mi ha mai fatto niente, era il compagno di scuola che non ho mai avuto", così Macaulay Culkin, l'ex bambino prodigio del film "Mamma ho perso l'aereo", ha raccontato la sua lunga amicizia con Michael Jackson. Nonostante la grande differenza di età (22 anni) l’attore americano e la popstar sono stati legati da una profonda amicizia e oggi, a distanza di tempo dagli scandali di Neverland e dalla morte di Jacko, Culkin torna a parlare del loro rapporto.

Macaulay Culkin sceglie di farlo in una lunga intervista al magazine "Esquire" dove, tra provini deludenti e mostri del passato, ha voluto ricordare la suo speciale rapporto con Jackson: "Inizierò con la verità: non mi ha mai fatto nulla. Non l'ho mai visto fare nulla. E soprattutto in questo momento critico, non avrei motivo di trattenermi, visto che lui è morto. Sarebbe alla moda e sarebbe un buon momento per farlo e se avessi qualcosa di cui parlare, lo farei totalmente. Ma no, non ho mai visto niente; non ha mai fatto niente con me".

L’ex bambino prodigio della televisione americana, candidato al Golden Globe Award nel 1991 per la saga "Mamma ho perso l’aereo" e "Richie Rich", racconta di aver conosciuto Michael Jackson proprio dopo il primo film della serie: "Lui era il compagno di scuola mai avuto. I miei genitori non incoraggiavano né scoraggiavano la nostra amicizia. Michael ha avuto un'infanzia simile alla mia che non ne ho avuta davvero una". Macaulay Culkin racconta poi degli scherzi telefonici dove la popstar scomparsa, camuffando la voce, faceva domande buffe alle persone contattate. L'ultimo loro incontro, prima della morte di Jacko, risale al 2005, quando l’attore, all’epoca 24enne, testimoniò in difesa del cantante accusato di molestie sessuali su minori: "Era frustrato ed esausto però ridemmo insieme durante una pausa del processo".

Nonostante la morte abbia interrotto la loro amicizia, un legame tiene ancora uniti Jackson e Culkin, la figlia della popstar, Paris Jackson. Ad Esquire, l'attore americano, da tempo ormai lontano dal cinema, ha svelato di essere il padrino della figlia di Michael e di avere un tatuaggio in comune con lei e un simpatico vizietto: "Rubiamo cucchiaini dai ristoranti, dai caffè, dagli aeroplani. È una cosa innocua. Ce li scambiamo quando ci incontriamo. Abbiamo anche un tatuaggio a cucchiaio sugli avambracci interni".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.