Marco Bocci si emoziona in vesti di regista: "Ho lottato come un pazzo. Vengo dalla provincia"

Nella nuova puntata di Verissimo, Marco Bocci ha presentato la sua "opera prima" nelle vesti di regista: A Tor Bella Monaca non piove mai

Lo scorso sabato 16 novembre, è stata trasmessa su Canale 5 la nuova puntata di Verissimo, condotto da Silvia Toffanin, che ha visto presentarsi tra gli ospiti in studio Marco Bocci. Quest'ultimo ha rilasciato un'intervista esclusiva al talk-show del sabato pomeriggio, in vesti del tutto nuove. Attore, scrittore, Bocci ha presentato proprio a Verissimo la prima pellicola da regista, la sua "opera prima", che debutterà al cinema tra pochi giorni.

"Sei qui in nuove vesti, perché il 28 novembre esce il tuo primo film da regista", ha esordito la conduttrice, rivolgendosi all'intervistato. "In questa veste sono molto più agitato del normale e ti spiego anche perché...- comincia così a raccontarsi l'attore, mentre appare visibilmente emozionato in studio-. Ho scritto un libro e un romanzo da cui è tratto il film, una storia che naturalmente parla anche un po' di me. Parla di temi e problematiche che mi stanno molto a cuore, mi sono messo allo scoperto. Sento un po’ di agitazione, non riesco a controllare le emozioni”. "Non è un giro così scontato partire come attore -prosegue la Toffanin-, scrivere un libro e poi raccontare la storia in un film, Marco". "Il pallino della scrittura l'ho avuto fin da bambino - ha poi confidato a Verissimo, Bocci-, alle scuole superiori mi dedicavo a scrivere storie, poesie, il che non c'entrava proprio nulla con il percorso intrapreso per "geometri". Questa necessità è maturata sempre di più, quella di condividere queste cose".

In puntata, Silvia Toffanin ha chiesto alla regia di mandare in onda l'rvm contenente le esclusive immagini che ripercorrono i momenti salienti della carriera di Bocci. Marco raggiungeva l'apice del successo in qualità di attore, nel ruolo di vice-questore Domenico Calcaterra, interpretato per la fiction Squadra Antimafia. E alla visione del videofilmato sul suo percorso artistico, il sex-symbol del piccolo schermo non è riuscito a trattenere la commozione in studio.

Marco Bocci si emoziona da regista a Verissimo

A Verissimo, Marco Bocci (41 anni, ndr) ha presentato al pubblico la sua "opera prima" realizzata nelle vesti di regista, A Tor Bella Monaca non piove mai."E' proprio vero- ha dichiarato con le lacrime agli occhi l'ospite in studio-, ho lottato come un pazzo, non era facile. Io vengo dalla provincia e non avevo agganci. E vent'anni fa, quando ho cominciato, era tutto più complicato. Il passaggio da attore a scrittore, e comunque non voglio definirmi come tale, è una possibilità di espressione. Quella di buttare fuori qualcosa. L'esigenza di raccontare alcune persone fragili, che fanno i conti con una vita che sa essere anche molto severa e che ti stronca. Posso dire che è stata una battaglia veramente molto dura. E per questo mi sono emozionato". L'ex fiamma di Emma Marrone non nasconde di essere supportato dall'attuale moglie, Laura Chiatti (37 anni, ndr), in questa sua nuova avventura per il grande schermo: "Ho fatto un sacco di lavori, anche il lavamacchine, l'ho fatto non appena arrivato a Roma. Io ho una super-passione per le macchine, ne sono un fan sfegatato. Il 28 novembre andrò al cinema con Laura, che mi ha sostenuto. I miei bambini no, perché non è il caso...".

Segui già la pagina di gossip de Il Giornale?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.