Marco Carta torna sul coming out: "Essere liberi è impagabile"

A distanza di un anno dal coming out in diretta a Domenica Live, Marco Carta fa un bilancio di questo periodo e si dice felice della sua nuova vita e della libertà di essere finalmente se stesso

È trascorso un anno da quando Marco Carta ha fatto coming out pubblico nello studio di Domenica Live. Davanti a Barbara d'Urso, infatti, in cantante sardo ha esternato la sua omosessualità, annunciando di essere innamorato e felice con un ragazzo.

Un passo sofferto per Marco Carta, che a lungo ha voluto reprimere questo aspetto del suo carattere, finché non ha deciso di mostrarsi per quello che è. Ha deciso di raccontare questa decisione così importante tra le pagine del magazine Ok Salute e Benessere, in una sorta di flusso di coscienza attraverso la quale spiegare i motivi che l'hanno portato a un outing pubblico. “A un certo punto ho sentito forte il bisogno di dovermi raccontare. Non potevo più accettare di non essere sincero, al cento per certo, con chi mi segue. I miei fan sono la mia famiglia. Lo dovevo a loro e al mio compagno, ma soprattutto a me stesso”, è così che inizia lo sfogo di Marco Carta.

Il cantante sardo pare volesse fare coming out già da tempo ma il suo enturage gli ha sempre sconsigliato di dichiararsi: “Loro volevano solo proteggermi, ma ormai sono un uomo e della mia vita privata sono responsabile solo io. Essere liberi è impagabile.” Marco Carta racconta delle paure che hanno sempre accompagnato la sua vita e la condizione di omosessuale, vissuta con repressione fino ad appena un anno fa: “Come tanti ragazzi gay ho passato la fase della paura del pregiudizio, quella in cui anche i gesti più semplici in pubblico appaiono impossibili. Chi è eterosessuale non credo riesca a capire cosa significhi non potersi dare un bacio o tenersi per mano mentre si passeggia.

La dichiarazione pubblica nel salotto di Barbara d'Urso ha cambiato in meglio la vita di Marco Carta, che ora può vivere e condividere il suo amore apertamente con i suoi fan, la famiglia e con gli amici più stretti. “È bello vivere il proprio amore con gli amici, con le persone più care. Ci devo fare ancora l’abitudine. Quando io e il mio fidanzato siamo in giro per strada ogni tanto lui mi dà la mano o mi dà un bacio. È una sensazione assolutamente nuova per me, perché non lo avevo mai fatto. Un gesto piccolissimo, che però riesce a riempirmi il cuore di felicità."

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.