La Marcuzzi attaccata sui social: "Ho scoperto quanto sei finta"

Dopo la vicenda Fogli-Corona, Alessia Marcuzzi è stata presa di mira sui social con offese e commenti negativi

Quest’anno l’Isola dei Famosi 2019 sta facendo molto discutere, complice forse anche la vicenda di Riccardo Fogli, ingiustamente umiliato in tv da Fabrizio Corona che gli ha dato le prove del presunto tradimento della moglie Karin Trentini con l’imprenditore Giampaolo Celli in diretta televisiva.

Il videomessaggio ha provocato il pianto del marito in diretta, così struggente da far tornare Corona sui suoi passi: “Quel pianto di Fogli non mi ha fatto dormire per tre giorni, sono stato cattivo, ho ferito una persona che non meritava di essere ferita. Da un punto di vista umano, che non è il punto di vista lavorativo, io mi sento una merda e chiedo scusa a Riccardo Fogli”. Ad ogni modo, il gesto non è piaciuto a nessuno del pubblico e la produzione del programma, compresa Alessia Marcuzzi, è stata travolta dalle critiche.

A seguito dell’accaduto, la conduttrice riceve ogni giorno commenti cattivi ed insulti sotto ai suoi post su Instagram. I follower non hanno infatti ancora dimenticato ed è la conduttrice a pagarne le conseguenze. Nell’ultimo scatto condiviso sul suo profilo, Alessia Marcuzzi sfoggia un outfit coloratissimo e un sorriso dall’aria spensierata.

Come fly with me Pic by @clascutti #loveu

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi) in data:

In molti però non hanno apprezzato. “Quest’anno ho scoperto quanto sei finta”, “Se dimagrisci ancora indosserai abiti che camminano da soli. Essere magri non è segno di bellezza”, “Look orribile, il resto no comment”: sono queste alcune delle offese gratuite che ha ricevuto la Marcuzzi.

Insomma, la conduttrice è al centro della bufera.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.