Massimiliano Varrese si commuove. E la De Filippi interrompe l'esibizione: "A cosa pensi?"

Massimiliano Varrese si commuove cantando "Le tasche piene di sassi" durante la semifinale di Amici Celebrities e, interrotto da Maria De Filippi, ha spiegato: "Questa canzone mi riporta ad un periodo di sofferenza"

La semifinale di Amici Celebrities è stata una puntata piena di emozioni, soprattutto per Massimiliano Varrese che ha interrotto la sua interpretazione di “Le tasche piene di sassi” perché sopraffatto dalla commozione.

L’attore, che ha partecipato al programma di Canale 5 presentandosi sia come cantante che ballerino, è stato uno dei più talentuosi di questa prima edizione di Amici Celebrities e le sue performance sono sempre state particolarmente elogiate dai giudici e dal pubblico. Forza, emozioni e grande interpretazione sono stati i punti di forza che Varrese ha messo in evidenza in ogni coreografia o esibizione canora, ma la sua interpretazione de “Le tasche piene di sassi” è stata particolarmente sentita sia da Massimiliano che dai presenti in studio.

Il brano di Jovanotti ha talmente tanto emozionato il concorrente, che Varrese è stato costretto ad interrompere la sua esibizione sul palco di Amici. “È una cosa che può capitare anche ai più grandi, ci stiamo giocando una maglia d’oro”, è intervenuta Michelle Hunziker, che ha tentato di sdrammatizzare il momento, ma Maria De Filippi ha voluto scavare a fondo e, prendendo la parola, ha chiesto a Massimiliano i motivi di quella commozione. “Mi riporta ad una parte di me stesso degli ultimi dieci anni abbastanza sofferta – ha spiegato l’attore - . Ogni volta che ho cantato questo pezzo, anche in sala prove, per me è stato come scardinare una cassaforte che avevo messo da parte. Mi riporta ad un periodo di sofferenza, come abbiamo avuto tutti, periodo che però sono riuscito a risolvere. Potevo andare giù, ma ho deciso di risorgere e mi ha dato la possibilità di crescere interiormente come persona”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.