Il Moige chiede di boicottare il prossimo Grande Fratello

"La prima edizione del programma trasmesso da Canale 5 è stata una esplosione di indecenza, infarcita di conversazioni piene di volgarita e disprezzo per la privacy"

Il Moige chiede di boicottare il prossimo Grande Fratello

Il Moige (Movimento italiano genitori), chiede alle aziende di boicottare la prossima edizione di "Grande Fratello Vip" non pianificando pubblicità nei suoi spazi. Elisabetta Scala, responsabile osservatorio media del Moige, definisce la prima edizione del programma trasmesso da Canale 5 una "esplosione di indecenza, infarcita di conversazioni piene di volgarita e disprezzo per la privacy". Scala definisce poi il programma "di tale squallore e bassezza culturale che offende la dignità dello spettatore grande e piccolo che sia" e conclude: "Ci auguriamo che le aziende evitino di inserire gli spot nella prossima edizione, che non merita di essere nel palinsesto di nessuna rete tv".

Commenti