Ecco l'episodio decisivo che ha fatto scattare il divorzio tra Carlo e Diana

Il matrimonio tra Lady Diana e il principe Carlo non è mai stato solido e fin dall’inizio mostrò crepe profonde e insanabili, ma secondo i tabloid nel 1990 ci fu un evento che spinse Lady Diana a prendere la decisione definitiva di divorziare da Carlo

Ecco l'episodio decisivo  che ha fatto scattare il divorzio tra Carlo e Diana

Il matrimonio di Lady Diana con il principe Carlo non nacque sotto una buona stella. Troppe incomprensioni, due personalità inconciliabili, lo spettro onnipresente di Camilla Parker Bowles che non ha mai abbandonato il cuore dell’erede al trono. In questi anni molti tra esperti e fans della royal family si sono chiesti come il figlio della regina Elisabetta abbia potuto preferire l’amante alla giovane, ingenua e bella Diana. In realtà a questa domanda non c’è risposta. Piaccia o meno l’amore non è una forza controllabile e tantomeno possibile da reprimere o da definire.

Non si spiega, è così come la vediamo. Il principe Carlo lo ha imparato a sue spese e dopo anni di sofferenze è riuscito comunque a sposare quella che per lui era la donna della vita, Camilla. Purtroppo, però, Lady Diana è rimasta coinvolta suo malgrado in questa guerra di sentimenti giocata sullo scacchiere politico e della ragion di Stato. Guardando al passato potremmo dire che, forse, l’inesperienza potrebbe averla tradita. Eppure non sarebbe strano pensare che se la principessa del Galles avesse saputo cosa l’aspettava, se avesse compreso la natura dell’amore tra Carlo e Camilla e di essere solo “la sposa ideale” perché giovane e vergine, ma non “la sposa giusta”, si sarebbe tenuta molto lontana da Buckingham Palace.

Da una parte Diana sarebbe rimasta ignara di ciò che le accadeva intorno, dall’altra avrebbe tentato (anche insieme a Carlo, non lo possiamo escludere) di salvare un matrimonio che in buona parte era già naufragato prima ancora di prendere il largo. Lady Diana, però, negli anni avrebbe subìto diverse umiliazioni in nome di questa unione. Secondo il sito Leggo ve ne sarebbe stata una in particolare che l’avrebbe spinta a gettare la spugna definitivamente. Questo aneddoto è stato raccontato da Ken Wharfe, ex bodyguard della principessa e avrebbe rappresentato il punto di rottura, l’evento davanti al quale Lady Diana dovette arrendersi, poiché perfino il suo ruolo di moglie sarebbe stato messo in discussione.

Tutti i giornali riportarono l’incidente di polo in cui venne coinvolto il principe Carlo il 28 giugno 1990. Per fortuna il risultato fu solo un braccio rotto, ma poteva andare peggio. L’erede al trono cadde da cavallo e fu subito trasportato al Cirencester Memorial Hospital di Gloucestershire dove rimase in osservazione per tre giorni. Aveva due fratture al braccio destro e dopo tre mesi dall’incidente dovette essere operato di nuovo al Queen’s Medical Center di Nottingham perché una delle due non era perfettamente guarita. Subito dopo la tragedia sfiorata Lady Diana andò a trovare il marito in ospedale, decisa a rimanergli accanto. La sorpresa e la delusione furono enormi quando, secondo i rumors, la principessa venne messa alla porta in tutta fretta. Non poteva restare con Carlo, poiché questi stava aspettando la visita di Camilla Parker Bowles. Questa sarebbe la versione dei fatti secondo i giornali.

Lady Diana capì che in quel matrimonio, paradossalmente, non c’era mai stato posto per lei. Lo stesso valeva per il cuore del principe di Galles. A quanto sembra in quel momento esatto Diana comprese che non avrebbe mai vinto contro Camilla. Non bastavano l’eleganza e la bellezza se non c’era neanche una goccia d’amore tra lei e Carlo. La principessa realizzò che ormai era davvero sola e che avrebbe dovuto reinventarsi una nuova vita, affrontare lo scandalo del divorzio se voleva smettere di soffrire. Questa storia viene riportata anche nei libri “Diana. Her True Story – In Her Own Words” di Andrew Morton e “Diana, la principessa del Popolo” di Tim Clayton e Phil Craig.

Gli autori ci rivelano che quando Carlo uscì dal Cirencester Hospital venne fotografato con la moglie, poi i due salirono in auto. Il principe era diretto a Highgrove, dove avrebbe trascorso la convalescenza, mentre Lady Diana tornò a Kensington Palace sola e ferita. Avrebbe voluto raggiungere il marito ma, a quanto pare, lui glielo impedì. C’era già Camilla ad aiutarlo. In quel frangente la principessa avrebbe confidato all’amante James Gilbey: “James, ne ho abbastanza. Se mi lascio coinvolgere, sarò ancora più triste. La cosa da fare è occuparmi del mio lavoro, andare in giro e prendere una boccata d’aria. Se mi fermo a pensare, divento matta”.