Nina Moric: "Con l'acido ialuronico sembravo un Pokémon"

In una recente intervista per Radio Cusano Campus, Nina Moric ha parlato apertamente delle conseguenze avute in passato a causa di un eccessivo ricorso all'acido ialuronico: "Ero diventata un pallone, sembravo un Pokémon"

Nina Moric: "Con l'acido ialuronico sembravo un Pokémon"

Che Nina Moric non abbia molti peli sulla lingua non è certo una novità, come confermano molti dei suoi interventi – alcuni dei quali particolarmente divertenti - sulla sua pagina Facebook ufficiale. Caratteristica, questa, che la showgirl e modella sembra mantenere anche quando parla del proprio passato e, in particolare, per quanto riguarda i trattamenti estetici a cui si sarebbe sottoposta, poi rimossi.

Così, nel corso di un'intervista rilasciata per il programma “ECG” di Radio Cusano Campus, dedicato per l'occasione ai primi 40 anni della modella, la Moric non ha avuto alcuna remora nel ricordare il suo ricorso, in passato, all'acido ialuronico. Sostanza, questa, già presente nei tessuti connettivi e utilizzato in dermatologia e chirurgia estetica per combattere e scongiurare la formazione di rughe o la deteriorazione della pelle.

È la verità. Io non sono rifatta. In passato ho sempre confermato di aver fatto un uso eccessivo di acido ialuronico, in faccia mi iniettavo l'acido ialuronico ed ero diventata un pallone, sembravo un Pokémon, ero mostruosa, lo ammetto”, ha spiegato nel corso dell'intervista Nina Moric. Ricordando, tuttavia, il momento in cui ha arrestato questo ricorso alla sostanza: “Ma grazie al cielo mi sono fermata. E ho rimosso tutto. Ho fatto una cura di cortisone e di acidi e mi hanno sciolto tutto quello che mi ero messa in faccia”. Concludendo, infine, con una nota d'orgoglio: “Ora non ho più nulla di rifatto, sono come Dio mi ha creata”.

Commenti