Nina Moric in lacrime: "Come avrei potuto fare una cosa simile?"

La showgirl croata compare a Pomeriggio Cinque in compagnia del bambino disabile insultato su Instagram da un hacker che ha manomesso il suo account

"Tutti i giorni vengo insultata, non ce la faccio più. A che pro, avrei potuto dire una cosa simile? Io non lavoro più in tv per una mia scelta ma sono un personaggio pubblico. Per quale motivo, mi sarei dovuto mettere in una situazione simile? Io non sono molto amata. Una persona che non mi ama è andata sul profilo di un ragazzo disabile, l'ha offeso e ha trovato la visibilità". Nina Moric si sfoga davanti alle telecamere di Pomeriggio Cinque, ripresa insieme a Manuel Pecchenini, il ragazzo disabile insultato dal presunto hacker che avrebbe manomesso l'account Instagram della showgirl croata.

"Io - ha aggiunto la Moric - non volevo apparire in tv, non volevo altra pubblicità su questo fatto che mi ha scosso e mi ha fatto male. Ho pianto per 3 giorni, posso avere un carattere particolare però ho un bambino e un cuore, non potrei mai fare una cosa simile, una cosa bruttissima e vergognosa, te lo posso giurare su mio figlio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

gekkino

Lun, 07/09/2015 - 14:47

Pur di farsi pubblicità, questa è disposta a tutto: prima insulta il disabile per creare un caso, poi si inventa l'hackaraggio dell'account e poi fa scorrere una lacrimuccia. Tanto dopo l'affaire Corona, questa non se la fila più nessuno