Paura per Ariana Grande, stalker aggira ​la sicurezza entrando nella sua casa

Un fan ossessionato dalla popstar americana è riuscito a eludere la sorveglianza attorno all'abitazione di Los Angeles della cantante. L'uomo è stato arrestato

Un giovane è stato arrestato dalla polizia di Los Angeles per essersi introdotto nella proprietà privata di Ariana Grande a LA. L’uomo, 20 anni, si è introdotto all’interno dell’area circostante alla casa della cantante americana, riuscendo a eludere la sorveglianza e ad arrivare fino alla porta dell’abitazione. Il ragazzo avrebbe suonato il campanello e chiesto della sua beniamina, costringendo la security a chiamare la polizia.

Come riporta il portale americano Tmz, non è chiaro come lo sconosciuto abbia aggirato le rigide misure di sicurezza per raggiungere la villa della popstar americana. Gli agenti intervenuti sul posto hanno trovato il 20enne vicino alla casa di Ariana Grande e durante l'arresto, avrebbe addirittura sputato addosso a uno dei poliziotti.

Il sito americano riferisce che, stando a quanto rivelato dalle fonti della polizia locale, l’individuo avrebbe raggiunto la casa di Los Angeles della cantante verso le due del pomeriggio di sabato scorso, avrebbe bussato all'ingresso e chiesto di Ariana Grande. L'addetto del personale che ha aperto la porta ha spiegato che la cantante non era in casa e ha chiamato le forze dell'ordine, che hanno bloccato lo sconosciuto poco fuori la proprietà. Al momento del fermo, il ventenne aveva con sé una lettera d’amore per Ariana Grande e alcune indicazioni scritte a penna su un foglio per raggiungere la casa della popstar. Lo stalker è stato così arrestato con l’accusa di infrazione e aggressione aggravata nei confronti dell'agente a cui ha sputato addosso.

La reginetta della musica pop era apparsa, pochi giorni fa, al fianco di un uomo misterioso, tanto da scatenare i rumors su un suo presunto nuovo amore. Ariana Grande era stata vista scambiarsi effusioni con lo sconosciuto ragazzo in un locale di Los Angeles. Poche ore dopo si sarebbe verificato l'episodio con lo stalker. Non è però la prima volta che la villa di Los Angeles di Ariana Grande finisce al centro di una chiamata del 911. Nei giorni scorsi le forze dell’ordine erano state chiamate per alcuni colpi di pistola sentiti in direzione della proprietà della popstar. In realtà si era trattato solo della nuova moda americana illegale - denominata swatting – per inviare un’unità di emergenza in un luogo preciso grazie alla falsa segnalazione di un incidente o di una sparatoria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.