La potenza di Pink

Anche l'ottavo disco di Pink non delude le attese. Lei, che è un fenomeno più anglosassone che latino, riesce a mescolare con le giuste dosi sia la potenzia che la melodia, restando la più «irruente» di tutte le lady del pop mondiale. Quindi il disco Hurts 2B Human è un americanissimo incastro tra l'energia della title track Hurts 2B human (che si regge su di un beat Edm e una chitarra elettrica) e la malinconia delicata di Walk me home che piace anche nel profondo degli States perché ricorda vaghe atmosfere country. Pur essendo molto «muscolare» nelle proprie esibizioni live, Pink conserva echi di dolcezza molto anni '90 che qui ha messo a disposizione di Chris Stapleton, Khalid (nella title track), Wrabel e Cash Cash.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti