Spunta "inquietante" amicizia tra il principe Andrea e il milionario accusato di stupro

Dopo la scoperta del legame con il magnate accusato di pedofilia Jeffrey Epstein, spunta un'altra amicizia "scomoda", che ha nuovamente fatto finire il principe Andrea sotto i riflettori

Il principe Andrea è finito di nuovo nel mirino degli investigatori, a causa di un’altra inquietante amicizia: quella con il magnate della moda, Peter Nygard. Recentemente il miliardario di origini finlandesi è stato accusato di aver violentato dieci ragazze, alcune delle quali appena quattordicenni. Il duca e Sarah Ferguson sarebbero stati ospiti nella dimora alle Bahamas del magnate, dove era solito portare le giovani, attirandole con la promessa di una carriera da modelle. Le giovanissime vittime venivano così condotte a festini, durante i quali veniva somministrato loro il Roipnol, ossia la droga dello stupro.

"Nygard adescava ragazzine spesso con poca disponibilità economica", rivela l’accusa, che aggiunge: “Le circuiva con soldi facili in contanti e la promessa di avviare loro una carriera da modelle, per assalirle, stuprarle e sodomizzarle”. Nonostante le gravissime accuse, Nygard e i suoi legali hanno negato di aver mai commesso gli abusi.

Quella con Nygard è la seconda amicizia “scomoda” attribuita al duca di York , dopo l'ormai noto rapporto con il miliardario accusato di pedofilia, Jeffrey Epstein. Pur non avendo legami l’uno con l’altro, il “modus operandi” criminale dei due milionari appare molto simile. Giovanissime ragazze venivano introdotte al lusso e a promesse di guadagni facili, per essere poi abusate. Victoria Sarne, assistente personale di Nygard, ha rivelato come la vita del suo ex datore di lavoro rispecchiasse quella di Epstein.

Peter monitorava tutto con telecamere a circuito chiuso”, racconta la Sarne al Mirror. La donna va avanti, rivelando che: “Tutti potevano essere spiati, non importava chi fosse. Un attore di Hollywood, un’icona dello sport, o un membro della Royal Family. Peter poteva vedere e registrare tutto. Era una persona senza scrupoli. Come Epstein, teneva chiunque in pugno. Avrebbero benissimo potuto essere fratelli. Non ho mai incontrato il principe, ma sembra che ad Andrea piaccia la compagnia di questi uomini facoltosi. Fa sorgere dubbi sulle compagnie di cui si circonda”.

Il principe Andrea è stato accusato di aver intrattenuto rapporti intimi con Virginia Giufffe, una delle vittime di Epstein, quando la ragazza era minorenne. Con l’obiettivo di scagionarsi dalle accuse della donna, Andrea ha rilasciato l’ormai tristemente famosa intervista, definita “car crash interview", peggiorando la sua posizione. A causa della disastrosa intervista, il terzogenito di Elisabetta è stato costretto a ritardi a vita privata, dopo aver causato grande imbarazzo a tutta la famiglia reale.

La scoperta dell’amicizia con un altro stupratore come Nygard, ha nuovamente spinto il duca sotto la lente d’ingrandimento dei media, che hanno messo ulteriormente in dubbio la moralità del principe. Contattati per un commento, da Buckingham Palace hanno così commentato: "Non rilasceremo alcuna spiegazione sulla vicenda".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.