Ecco perché Harry e Meghan rischiano la bancarotta

Il principe Harry e Meghan Markle navigano in cattive acque finanziarie: la stampa americana riferisce che la coppia reale è sull'orlo della bancarotta a causa delle loro spese folli e del tenore di vita lussuoso, ancora da duchi

Ecco perché Harry e Meghan rischiano la bancarotta

Il principe Harry e Meghan Markle, perennemente al centro dell'interesse della stampa internazionale, sono alle prese con una crisi economica che li sta preoccupando? Tutti i sogni e gli investimenti imprenditoriali coltivati approdando sul suolo americano pare, stando ad alcune fonti prossime alla coppia reale, stiano andando in frantumi. Si profila all'orizzonte l'ipotesi di bancarotta per i duchi di Sussex che poco tempo dopo aver lanciato la loro nuova associazione, Archewell, hanno visto congelato lo "sturt up" dell'iniziativa. Ma sarà vero che Meghan e Harry rischiano il baratro del fallimento? Anche i nobili reali, come ogni cittadino comune, sono stati travolti dalla crisi economica indotta dalla pandemia mondiale del corovavirus: la spese folli super chic, le ville sfarzose dove i duchi hanno vissuto in territorio americano e il tributo elargito a tutela della propria sicurezza, li ha condotti in una spirale viziosa. Tale contingenza negativa dovuta al lockdown globale e l'indole dei duchi di Sussex alla dispendiosità, non avendo mai navigato in ristrettezze economiche nè fatto alcun risparmio, sta facendo ventilare ai media e al pubblico l'eventualità del crack economico. Insomma, anche oltreoceano la coppia reale del momento è bersagliata dalla stampa, che è arrivata a scrutare nelle finanze dei giovani reali inglesi.

Harry e Meghan, la vita principesca in predicato: all'orizzonte si profila la bancarotta

Una congiuntura davvero sfortunata o una coincidenza nefasta che ha inciso negativamente sul decollo delle numerose iniziative che il principe Harry e Meghan avevano in cantiere di realizzare. Il desiderio di indipendenza dei duchi di emanciparsi dalla Casa reale si è scontrato con il diffonderesi del Covid 19 in ogni area del pianeta. Alcuni rumor imputano la causa della flessione delle finanze all'incapacità della coppia reale di sapersi destreggiare nella savana spietata del mondo degli affari. I problemi sono sopraggiunti e la situazione si è inasprita quando la regina Elisabetta II ha comunicato a Harry e Meghan che non potevano disporre a proprio piacimento del marchio Sussex Royal. Probabilmente i duchi speravano di introitare notevoli guadagni dal marchio reale, ma la decisione di distaccarsi dalla royal family e di rinunciare allo status di nobile ha fatto decadere ogni loro diritto sulla stessa dinastia. E poi la scelta consequenziale a chiudere il relativo profilo ufficiale Instagram li ha fatto perdere terreno e credibilità sul piano internazionale.

Oggi Harry e Meghan hanno visto sfumare - almeno temporaneamente - l'ambizioso progetto filantropico della fondazione che porta il nome del loro figlio, Archewell. I due avevano riposto in tale progetto una fonte di rendita importante dal quale attingere per sostentarsi in America. Ma per ora è tutto in predicato. Alcuni magazine americani, in primis, New Idea, stanno puntando la situazione economica degli ex duchi di Sussex facendo plateali scoop grazie alle "spifferate" preziose di certi personaggi prossimi al due reali.

Le voci critiche imputano la crisi della coppia alle spese pazze che stanno prosciugando velocemente i conti correnti del discendente nobiliare e consorte. Pare che il principe Harry e Meghan Markle ricevano tuttora aiuti economici dalla Corona inglese. Altri rumor riferiscono che il figlio del principe Carlo stia assottigliando l'eredità donategli da Lady Diana. "Stanno spendendo un’enormità di soldi. Finiranno in bancarotta", è l'indiscrezione di una fonte anonima raccolta dal giornale In Touch. Stando alla stessa voce parrebbe che l'uscita di spesa più lauta attiene alla sicurezza dei Sussex, che costerebbe ai giovani royal 200.000 dollari a settimana.

La stampa americana, al pari dei tabloid britannici, non da tregua a Meghan e Harry: una volta fatto il loro ingresso negli States è stato passato al setaccio ogni piega della loro vita, ivi compreso la loro finanze. L'inchiesta condotta dal magazine In Touch sulle sostanze dei duchi ha fatto affiorare il fattore che ha inciso maggiormante sulla situazione economica deficitaria della coppia reale e che fa paventare una crisi all'orizzonte, ossia, il tenore di vita super lusso che il principe e l'ex attrice continuano a condurre nonostante la perdita del loro titolo di reali. E per giunta senza aver dato avvio al loro giro d'affari oltreoceano. La stima delle spese folli che secondo il magazine i Duchi di Sussex sostengono ammonta a una cifra che sfiora i 185.000 euro a settimana.

Grazie al sostanzioso vitalizio che papà, il principe Carlo, versa a Harry, ma anche al primogenito discendente al trono, il principe William, il figlio di Lady D può far fronte al suo stile di vita altolocato e ripianare i vuoti che lui e la moglie stanno costantemente facendo. Nonostante il supporto monetario del padre nobile, Harry ha dovuto attingere al fondo fiduciario ereditato dalla madre defunta. A quanto pare la principessa Diana avrebbe lasciato al figlio circa 10 milioni di Euro. Le fonti vicine alla coppia avrebbe rivelato che il principe Harry avrebbe dissipato già una cospicua parte del fondo, oltre 400.000 euro.

Per adesso il sogno di Meghan Markle e di Harry di raggiungere l'indipendenza economica e di dimostare di farcela anche senza lo status di reali è ancora un miraggio. La pandemia estesa a livello planetario e la quarantena hanno giocato un tiro mancino alla coppia inducendoli al crollo economico e ad aprire i rubinetti intaccando le scorte di emergenza. Le gioie materiali e lo stile di vita da duchessa condotto dalla Markle a Londra e a Palazzo è un vezzo a cui difficilmente si può rinunciare: tenute sontuose, outfit dei brand più prestigiosi, ogni sorta di bene super lusso. Ma oggi iHarry e Meghan, non volendo rinunciare ai privilegi da reali faticano a condurre lo stesso tenore con il budget a disposizione. Il principe Harry ha il sangiue blu nelle vene e rimarrà pur sempre un nobile nell'anima, anche conducendo uno stile di vita meno principesco. Gli ex duchi di Sussex sapranno rimboccarsi le maniche e cominciare a fare sacrifici rinunciando a qualche spesa extra lusso, preclusa a tanti sudditi del mondo?

Commenti

Grazie per il tuo commento