Quell'urlo alla vita di Loredana Bertè

Dall’analisi della grafia di Loredana Berte emergono le seguenti caratteristiche temperamentali: ricettività, sensibilità, estrosità e compartecipazione

Dall’analisi della grafia di Loredana Berte emergono le seguenti caratteristiche temperamentali: ricettività, sensibilità, estrosità e compartecipazione, per cui è molto attenta a non lasciarsi espropriare. Bisognosa di essere e di sentirsi protagonista nella vita, ha dovuto sempre lottare con le avversità. Il senso estetico la rende vigile nel dare un tocco particolare alla propria immagine anche professionale, che porta avanti un con uno speciale tocco di bravura. Note di narcisismo fungono da compensazione per un vissuto per nulla facile; si tratta comunque di un meccanismo che le ha permesso di sentirsi unica nel suo genere. Dotata di un pensiero introspettivo con buone capacità elaborative, è portata a sviscerare ogni cosa, per capirne il significato profondo su ciò che le accade attorno. Non tollera posposizioni né essere messa in un angolo in quanto la sofferenza e i ricordi del passato hanno lasciato tracce indelebili. Loredana Bertè mette nella sua professione foga e passione anche se tutto ciò la porta a vivere in una condizione di ansia anticipatoria. Fissandosi in forme narcisistiche (vedi cerchietti nei puntini delle ”i”) ha utilizzato tale “specchio” riuscendo a lottare, senza permettere a nessuno di toglierle quel rifugio sicuro dove vengono rispecchiati ricordi e tragedie, ma anche successi e fama. (Clicca qui per guardare la firma di Loredana Bertè)

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.