"Da ragazzina ero dipendente dal sesso": la verità di Jada Pinkett Smith

Scottanti le rivelazione di Jada Pinkett Smith, la quale afferma di essere stata dipendente da alcol e sesso

"Da ragazzina ero dipendente dal sesso": la verità di Jada Pinkett Smith

Attrice e conduttrice tv, Jada Pinkett Smith da tutti è conosciuta per essere la bellissima moglie di Will Smith, anche lui attore e musicista. È sempre stata una donna molto riservata ma, recentemente, hanno fatto molte discutere le rivelazioni che Jada Pinkett Smith ha rilasciato a Red Table Talk. La reality series da lei stessa condotta e disponibile su Facebook Watch, ha permesso all’attrice di alzare il velo sul suo passato, costellato da molte dipendenze.

"Credo di aver avuto una vera e propria dipendenza dal sesso, quando ero giovane. Tutto era concentrato su quello. Non avevo scampo – rivela -, è stata mia nonna che mi ha fatto conoscere cosa fosse l’autoerotismo. Voleva farmi capire che quel piacere doveva essere solo mio e soltanto mio. Non voleva che cadessi nelle mani di un uomo e, se mi dava piacere, pensare che fossi lui a darmelo. Avevo none anni. Quello era un periodo di esplorazione ma non avevo mai pensato che potesse diventare una vera e propria dipendenza. Poi un giorno mi sono fermata e ho detto basta. Se vuoi fare del sesso va bene, non c’è nulla di male, ma bisogna chiederci perché vogliamo praticarlo in dose così massicce. Quello è il problema."

Ma non è finita qui, perché secondo le dichiarazioni di Jada Pinkett Smith, oltre al sesso ha avuto anche una dipendenza dall’alcol. "Ricordo di aver toccato il fondo quando ero arrivata a bere due bottiglie di vivo, quando ero da sola a casa," conclude.

Commenti