La RaiTre della Bignardi: ​"Così cambio i talk show"

Bignardi: "Raitre sarà la rete della realtà: e come tutte le reti Rai, forse di più, sarà profondamente di servizio pubblico, quindi dell’inclusione e della sperimentazione"

La RaiTre della Bignardi: ​"Così cambio i talk show"

"Raitre sarà la rete della realtà: e come tutte le reti Rai, forse di più, sarà profondamente di servizio pubblico, quindi dell’inclusione e della sperimentazione. Il pubblico di Raitre è fedele, colto, esigente e, mi si passi il termine, “impegnato”. Ha sempre avuto molto e molto bisogna continuare a dargli con un’offerta viva". Daria Bignardi, in una intervista al Corriere della Sera, annuncia la sua rivoluzione e smentisce che RaiTre sia la rete "di riferimento" del Pd.

"Naturalmente non può esserci un’appartenenza diretta a un’area, soprattutto oggi che siamo usciti dalle divisioni manichee: le sembra facile indicare quali siano i valori esclusivi di un partito o dell’altro? Tutto è uscito dai vecchi confini rigidi e il racconto del Paese, e della politica, deve fluire liberamente...".

E sul cambio conduttore a Ballarò spiega: "Il talk show fiume di tre ore, che ingloba più e diversi temi, è una formula finita, lo disse per primo Michele Santoro che ne fu il fondatore. Massimo Giannini ha avuto il grande merito di tenere dritta la barra di Ballarò in un clima di emergenza. Ma ora occorre cambiare. Io ho avuto poco tempo per decidere. Studiare sperimentazioni richiede tempo, prove, valutazioni. Per rispetto della Rai dovevo andare sul sicuro. Semprini è una certezza professionale e umana. Guiderà una formula da 90 minuti agile, innovativa, in discontinuità coi vecchi talk show interminabili. Capisco l’obiezione di Freccero. Perderemo qualcosa in termini di share, a causa della lunghezza. Ma era tempo di cambiare rotta e credo che sia Rai3 a dover iniziare a farlo".

E sul futuro di Massimo Giannini dice: "Stiamo mettendo a punto una proposta in una collocazione prestigiosa. Credo che per una personalità come la sua possa e debba esserci spazio nella Raitre che ho in mente".

Cambiamenti anche per Fazio: "Tutti i cantieri di Raitre si stanno rinnovando, anche Fazio che lancerà il suo Rischiatutto del giovedì e proporrà una formula ripensata di Che tempo che fa la domenica sera con un ruolo nuovo per Luciana Littizzetto. Il sabato in prima serata arriverà Massimo Gramellini con una classifica delle dieci parole della settimana e un ospite in studio".

Infini sul programma di Gad Lerner "Islam Italia" nega il

rischio polemiche politiche: "Sarà l’analisi sul campo di un Islam europeo e italiano in tutte le sue differenze. Altrimenti si parla di Islam solo a causa del terrorismo. Invece quel mondo ci riguarda e dobbiamo comprenderlo".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica