Il ricordo di Morgan per Bowie. "Era suono e immagine assieme"

I Bluvertigo prima del concerto di Bowie, ma lui gli ignorò. Ma rimane l'ammirazione del cantante milanese

Il ricordo di Morgan per Bowie. "Era suono e immagine assieme"

La morte di David Bowie ha commosso molte celebrità che hanno voluto raccontare un aneddoto sul cantante. Uno di queste è Marco Castoldi, in arte Morgan.

Sulle pagine del Corriere della Sera, l'ex giudice di X-Factor ha rivelato un episodio curioso, accaduto nel 2002 a Luca, riguardante proprio il Duca Bianco. Spieha che, durante un concerto noi, i Bluvertigo suonavamo prima di lui. Nei camerini avevo creato un percorso per obbligarlo a passare davanti in noi se voleva andare in bagno. Lo fece, ma ci scavalcò senza considerarci". Un dettaglio che il cantautore non ha mai digerito, senza però che questo sminuisse la sua passione per Ziggy.

Infatti, come lui stesso spiega "Bowie era suono e immagine assieme. Oggi è scontato che il rock sia anche teatro, allora no", svelando tutto il rispetto verso il cantante. Non solo, ma spiega che è stata la figlia a dargli la notizia della morte di Bowie: "Mi ha dato lei la notizia, in lacrime dai bagni della scuola: a Natale avevamo rifatto i suoi brani all'ukulele".

Commenti