Rihanna vuole 4 figli

Rihanna ha confessato di sentirsi virtualmente pronta a diventare madre: vede la maternità come un progetto da realizzare nei prossimi dieci anni

Rihanna vuole 4 figli

La maternità come progetto di vita nell'esistenza di Rihanna: è quello che la stessa cantante ha confessato in un'intervista rilasciata alla versione inglese di Vogue. L'artista è un'imprenditrice di successo, sia nel campo musicale che in quello della moda, grazie alla sua sensualissima linea di intimo in grado di valorizzare tutte le forme femminili. Rihanna è una donna forte, a capo di un impero, e in grado di gestire autonomamente la sua immagine, combattendo apertamente le regole imposte dalla moda. Da qualche anno ha abbandonato l'estrema magrezza dei primi tempi per una fisicità più naturale e morbida, una condizione che valorizza ancora di più la sua bellezza e la fa sentire più in sintonia con il suo animo.

Una crescita personale costante che l'ha portata ad avere una migliore consapevolezza di se stessa e una maggiore indipendenza dal mondo maschile, per questo la maternità potrebbe rientare tra i suoi progetti futuri, a prescindere o meno dalla presenza di un compagno. Insensibile ai pregiudizi della società, Rihanna è certa che potrà cambiare il cammino imposto, rallentando i suoi impegni in favore della presenza di tre o quattro figli.

La maternità è un argomento molto presente nella vita dell'artistam che da sempre mostra la sua passione per i figli degli amici e per la piccola nipotina: un affetto più che evidente per i suoi fan, che la seguono via social network. Rihanna punta tutto sulla felicità e sulla perfezione lavorativa: questo suo essere esigente ha rallentato la realizzazione del suo nono album, ma anche i programmi esistenziali. L'assenza di un compagno non la turba di certo, le esperienze del passato l'hanno segnata sia nel bene che nel male, per questo ora ha messo se stessa al primo posto.

Il suo progetto di vita contemplerà un rallentamento lavorativo nei prossimi dieci anni e l'arrivo di almeno quattro figli, per un esistenza sicuramente meno caotica e itinerante. Del resto l'artista è in questo mondo da quando aveva 15 anni, una condizione che avrebbe potuto bruciare subito la carriera, ma la sua necessità di concretezza e normalità le hanno permesso di rimanere ancorata al presente. Anche grazie al supporto della famiglia e degli affetti più veri, che ne hanno preservato la salute emotiva e mentale.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?