Sanremo, Amadeus: "La Novello un passo indietro a Rossi". Bufera per le parole del conduttore

Conferenza stampa sotto accusa per Amadeus, che nel presentare Francesca Sofia Novello pronuncia una frase che a molti è sembrata sessista

Sanremo, Amadeus: "La Novello un passo indietro a Rossi". Bufera per le parole del conduttore

Amadeus ha confermato le dieci donne che dal prossimo 4 febbraio lo affiancheranno sul palco del Teatro Ariston. Il Festival di Sanremo è ai nastri di partenza ma le polemiche non si fermano, anzi. Nel bersaglio della rete è ora finito il conduttore, reo di aver pronunciato - a detta di alcuni - "frasi sessiste" nei confronti di Francesca Sofia Novello, che salirà sul palco durante una delle serate.

Nel mirino le dichiarazioni che Amadeus avrebbe rilasciato durante la conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta martedì nel Teatro dell'Opera del Casinò di Sanremo. A intercettare le sue parole sono stati i sempre attenti utenti della rete, che hanno immediatamente accusato Amadeus di avere una visione sessista e anacronistica della donna. "Sarò affiancato da Francesca Sofia Novello, scelta per essere la fidanzata di Valentino Rossi e perché ha la capacità di stare accanto a un grande uomo rimanendo un passo indietro", avrebbe detto il direttore artistico e conduttore. Una presentazione che non è affatto piaciuta al popolo della rete, che si è immediatamente scagliato contro il conduttore.

La ferrea volontà di chiamare sul palco Rula Jebreal, donna che nelle intenzioni di Amadeus e dell'entourage che lavora al Festival, stride con le parole che Amadeus avrebbe pronunciato in riferimento a un'altra delle sue donne sul palco. La giornalista naturalizzata italiana, infatti, è stata fortemente voluta per parlare delle donne, per dare voce a tutte quelle donne che subiscono violenza, che sono vittime del maschilismo di una società non ancora emancipata alla libertà femminile. Amadeus l'ha voluta al festival di Sanremo per combattere stereotipi e sessimo, quindi è chiaro che le sue parole, probabilmente fraintese, abbiano causato un certo sgomento tra gli utenti.

Sono tantissimi i commenti in questa direzione da parte di chi non condivide i termini utilizzati da Amadeus per presentare Francesca Sofia Novello, che oltre a essere da qualche anno la fidanzata di Valentino Rossi, è una delle modelle italiane più apprezzate nel panorama mondiale. Eppure, sembra quasi che la ragazza sia stata chiamata solo perché compagna del campione di motociclismo, donna ombra di un grande uomo, rispetto al quale ha l'obbligo di restare un passo indietro, secondo una concezione non attuale della figura femminile. Si potrebbe, quindi, pensare che anche Georgina Rodriguez sia stata chiamata esclusivamente perché compagna di una altro grande campione, Cristiano Ronaldo.

"Ma davvero parla del suo Festival in rosa lodando una donna perché sa stare un passo indietro vicino a un grande uomo? Quindi non persone a pari dignità ma uno, uomo, un gradino più in alto? Che maschilista pazzesco", si legge in uno dei tanti tweet indignati contro il conduttore di Sanremo. E ancora: "Quindi Amadeus si attribuisce la qualità di grande uomo e lei è perfetta perché sa stare al suo posto. Quindi nel 2020 il posto di una donna è un passo indietro? Che poi a pensarci bene è un ottima posizione per prendere a calci in culo un uomo che la pensa così."

E dopo la polemica, Amadeus si fidende: "Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso".

Commenti