Sanremo, dopo lo sfogo su Ferro, Fiorello: "Era solo una telefonata"

Dopo il grande clamore suscitato dalle parole di Fiorello contro Ferro, riportate da Selvaggia Lucarelli, lo showman svela che si trattava di una telefonata privata che non sapeva sarebbe stata pubblicata

Chi pensava che la polemica tra Morgan e Bugo che ha catalizzato l'attenzione della quarta serata del festival di Sanremo avesse potuto in qualche modo oscurare quella precedente tra Tiziano Ferro e Fiorello, non aveva considerato la conferenza stampa di questa mattina.

Inevitabilmente, gran parte delle parole spese da Amadeus sono state per l'episodio avvenuto ieri sul palco dell'Ariston tra i due cantanti in gara, che a dispetto di quello che si pensava, oggi non saranno in teatro nemmeno per un'esibizione extra. Ci sono stati grandi elogi e complimenti anche per gli ottimi ascolti della penultima serata di Sanremo, in particolare da parte di Stefano Coletta, direttore di Rai 1, che ha parlato di record dei record. A sorpresa, però, è intervenuto anche Fiorello che è voluto tornare sulla polemica con Tiziano Ferro, in riferimento alle sue frasi contro il cantante che ieri hanno rapidamente fatto il giro del web. "Chiedo scusa a tutti i giornalisti impegnati a Sanremo perché ieri è uscita una mia intervista. In realtà io ho fatto una telefonata a Selvaggia Lucarelli perché avevo letto una cosa e non sono il Dalai Lama. Mi sono sfogato due minuti. La telefonata si conclude: ciao, ciao. Dopo poco tutta la telefonata era sul web come intervista", ha detto con rammarico Fiorello, che non pensava di poter vedere le sue parole online. In sala stampa, qualcuno ha obiettato che lui era consapevole di parlare con un giornalista ma Fiorello non è arretrato di un passo dalla sua posizione, spiegando le sue ragioni: "Sì, ma se io registro una telefonata mentre parlo con qualcuno, glielo chiedo se posso pubblicarla prima di metterla online. Solo questo."

A quel punto, con lucidità e a qualche giorno di distanza, Fiorello ha voluto esprimere il suo pensiero per quanto accaduto con Tiziano Ferro, esternando quello che è stato il suo sentimento in quei momenti: "Poteva essere Tiziano Ferro, io, Amadeus, chiunque, che fa questo di mestiere sul palcoscenico. Dici una cosa che pensi sia divertente, ma non lo è, e la cosa poi sfugge di mano. Lui pensava di fare una battuta ma non è stato così." I due pare si siano chiariti durante il pomeriggio di prove di ieri, quando si sono ritrovati sul palco per sistemare la loro versione di Finalmente tu, brano con il quale hanno duettato nel corso della penultima puntata. "Il momento più bello del mio Festival è stato il pomeriggio alle prove quando ci siamo incontrati con Tiziano, ci siamo chiariti. Ci conosciamo da 25 anni, il chiarimento è stato molto bello. Mi ha mandato un messaggio dopo lo show: 'Il Bel Paesone non ti tradisce mai, vai Fiore dormi bene sono super felice'. Poi questa mattina mi ha scritto: 'Siamo due persone intelligenti'."

Inevitabile,anche per Fiorello, un breve passaggio su Morgan e su quanto accaduto ieri sera: "Quando sono rientrato e ho chiesto 'cos'è successo?' Bugo era già andato via. C'era Morgan e vederlo così agitato mi è dispiaciuto, ho cercato di tranquillizzarlo, non sapevo nulla. Sono stato un po' con lui per farlo calmare. Io lo considero davvero un grande artista."

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.