Sanremo, Ibra bloccato in autostrada: "C'era un incidente. Mi ha portato un milanista in moto"

Fermo per tre ore in colonna a causa di un incidente, Ibrahimovic ha deciso di fermare un motociclista per raggiungere Sanremo

Sanremo, Ibra bloccato in autostrada: "C'era un incidente. Mi ha portato un milanista in moto"

La partecipazione di Zlatan Ibrahimovic al festival di Sanremo è stata in dubbio fino all'ultimo. Il calciatore del Milan, infatti, ieri mattina ha fatto ritorno a Milano per presenziare alla gara della sua squadra, sebbene sia infortunato. Questo pomeriggio si è rimesso in viaggio per fare ritorno a Sanremo ma un imprevisto ha improvvisamente complicato i suoi piani, tanto che al teatro Ariston si è vissuto un piccolo dramma nel momento in cui il calciatore ha tardato il suo arrivo per la kermesse. A rallentare la marcia del milanista è stato un grave incidente che ha bloccato l'autostrada ma, pur di esserci, il calciatore ha tentato il tutto per tutto e alla fine è arrivato al teatro Ariston, con giustificato ritardo.

Arrivato sorridente sul palco, Zlatan ha raccontato la sua disavventura. Dopo essere stato bloccato per oltre tre ore in auto in autostrada completamente fermo nella colonna di auto che si era formata a seguito dell'incidente, Ibrahimovic ha deciso di fare di testa sua e osare. Nella vita, come sui campi da calcio, Zlatan Ibrahimovic è abituato rischiare e così ha deciso di scendere dal suo suv e di cercare un altro modo per arrivare a Sanremo. Cosa fare in autostrada, bloccato nel traffico e incolonnato? Il calciatore del Milan ha deciso di fare l'unica cosa che in quel momento poteva: ha fermato un motociclista per chiedergli un passaggio. Lo conosceva? No, ma la moto era l'unico mezzo che potesse dribblare il traffico e superare le auto in fila. Il calciatore si trovava in quel momento a 60 Km da Sanremo.

Senza pensarci troppo ha deciso di infilarsi in casco e salire in sella alla motocicletta, affidandosi completamente a uno sconosciuto. Un rischio che il calciatore è stato disposto a correre per onorare il suo impegno. Ma forse nemmeno lui era consapevole di quanto abbia rischiato, scoprendolo solo in un secondo momento: per il motociclista, infatti, quella era la prima volta che viaggiava in autostrada. Zlatan Ibrahimovic ha potuto contare sulla fede rossonera in quel momento di difficoltà, visto che il motociclista non era nemmeno diretto a Sanremo ma doveva raggiungere Livorno, dalla parte opposta. Ma alla richiesta del calciatore non ha fatto una piega e così, anche per salvare il festival di Sanremo per tutti gli italiani, si è sacrificato e ha portato a termine la sua missione. "Gli ho chiesto un passaggio, per fortuna era milanista...", ha commentato ironico Ibrahimovic.

Commenti