Caso in Rai, l'account di Ballando ritwitta volgarità. Carlucci tuona: "Intollerabile"

Imbarazzo in Rai per il tweet volgare pubblicato sull'account social di Ballando con le stelle. La Carlucci sbotta, la Rai chiede scusa e apre un'indagine, ma intanto sul web il cinguettio è diventato virale

Scoppia il caso in Rai: l'account di Ballando ritwitta volgarità. La Carlucci tuona: "Intollerabile"

Ecco cosa può succedere a gestire più di un account social. Se ci si "incarta" tra quello personale e quello professionale può scoppiare un vero e proprio caso nazionale. È quello che, inizialmente, si è pensato fosse successo con l'account ufficiale del programma di Rai Uno Ballando con le stelle. Dalla Rai però parlano di "furto" di credenziali di accesso e violazione dell'account, ma sempre di "pasticcio" si tratta.

In giornata sul profilo Twitter della trasmissione è comparso un post non scritto dai gestori dell'account, ma ricondiviso dal profilo di un altro utente. Una cosa comune su Twitter, peccato che il contenuto del cinguettio fosse decisamente volgare: "Sapete cosa mi manca del mio lavoro? ***chiare... del mio capo nei ce*** ...era una cosa che amavo da morire...". Un post osceno che è stato segnalato in massa ed è divento ben presto virale.

"Un fatto gravissimo e intollerabile", ha tuonato Milly Carlucci, conduttrice della popolare trasmissione del sabato sera di Rai Uno, che è stata tra le prime a segnalare il fatto in Rai. Un tweet che ha fatto finire nel mirino delle critiche la Rai e ha scatenato il finimondo. "Mi è stato segnalato - ha proseguito su Twitter la Carlucci - che dall'account @Ballando_Rai è stato effettuato il retweet di un messaggio volgare e di cattivo gusto. Ho subito avvisato i miei referenti in Azienda che avevano già provveduto a far cancellare il retweet e stanno procedendo agli accertamenti del caso".

Milly ha promesso di seguire "fino in fondo la questione", ma intanto il dubbio è lecito. Errore o ricondivisione voluta? Difficile saperlo ma in Rai è già scattata l'inchiesta e in breve tempo è arrivata anche la nota ufficiale da viale Mazzini con tanto di scuse agli utenti del web: "La Direzione RaiPlay e Digital si scusa per quanto avvenuto oggi sul profilo twitter di Ballando con le stelle. È in corso la ricostruzione esatta dell'accaduto che sembra al momento frutto di un accesso non autorizzato".

A quanto pare Ballando non avrebbe le password di accesso all'account. Ma se queste siano state sottratte, se ci sia stato un episodio di hackeraggio oppure si tratti di un errore da parte dei gestori del profilo non è ancora dato saperlo. Milly Carlucci ha subito chiarito che gli account social della Rai durante il periodo di Ballando con le Stelle sono gestiti in collaborazione fra Ballando, la Rai, il suo team. "Ma poi rimangono in consegna alla Rai - ha proseguito la conduttrice - una volta finito il programma. Non solo. Anche durante la trasmissione il nostro impegno è solo quello di dare dei contenuti a chi gestisce l'account". Un pasticcio sempre più grande, anche perché l'ultimo post ufficiale risaliva al 19 marzo. Poi più nessun cinguettio.

In tutto questo ad avere la peggio per il momento (se così si può dire) è stato l'autore originale del tweet reo di aver pubblicato sul proprio account quello che pensava: "Ma vedi te se ora dovrò sentirmi pure in colpa per il licenziamento del social media manager di ballando con le stelle".