"Se fosse stato un normo sarebbe già stato asfaltato"

Monica Contraffatto, atleta paraolimpica, si è scagliata contro Manuel Bortuzzo e il comportamento tenuto nella Casa con Lulù Selassiè

"Se fosse stato un normo sarebbe già stato asfaltato": l'attacco a Bortuzzo

Manuel Bortuzzo è entrato per secondo nella casa del Grande fratello vip, subito dopo Katia Ricciarelli, e la sua storia ha commosso i telespettatori del reality. Lui è il giovane che, per uno scambio di persona, tre anni fa venne colpito da un proiettile per colpa del quale oggi è costretto su una sedia a rotelle. Il popolo televisivo dei reality italiani è solitamente molto empatico e l'ha dimostrato anche in quest'occasione, schierandosi immediatamente dalla sua parte. A Manuel Bortuzzo, gran parte del pubblico a casa perdona tutto (o quasi) e il dubbio è che sia proprio in virtù della sua condizione di disabilità, nonostante il ragazzo abbia chiesto di essere considerato alla stregua degli altri. Una voce controcorrente rispetto al pubblico arriva da due persone che conoscono molto bene la disabilità, in quanto ci convivono: l'atleta paraolimpica Monica Contrafatto e l'influencer Simone Pedersoli.

Al centro della discussione c'è il comportamento che il nuotatore sta tenendo nei confronti di Lulù Selassiè, la concorrente di origine etiope che ha dimostrato un affetto piuttosto marcato verso il concorrente. Bortuzzo, invece, viaggia tra alti e bassi, tra momenti in cui la vuole vicino a sé, durante i quali non mancano i baci, e momenti in cui, invece, la manda via, quasi con disprezzo. Un'altalena di atteggiamenti che stanno minando l'equilibrio anche della ragazza, che per quanto in più occasioni abbia dimostrato di non recepire le richieste di Manuel Bortuzzo, proprio per il sentimento sviluppato nei suoi confronti sembra essere quasi alla sua mercè a livello emotivo.

Proprio di questo si è lamentata Monica Contrafatto, che in alcune storie su Instagram ha sottolineato che "per quanto lei possa essere pesante, (Manuel Bortuzzo, ndr) non può trattarla a suo piacimento e uso". Quindi, l'atleta ha aggiunto: "Se fosse stato un normo sarebbe già stato asfaltato". Parole molto dure da parte della campionessa, che ha concluso il suo messaggio con un significativo: "Stop vittimismo a favore di telecamere".

Simone Pedersoli, invece, ha fatto un discorso diverso, prendendolo da un altro punto di vista, partendo da quanto accaduto ieri durante la diretta e dalla sua esperienza personale: "Lui dice sempre che può puntare solo alla serenità perché non potrà mai essere felice. È proprio questo il problema. Che tu non ti sei accettato Manuel. Bisogna accettarsi". Quindi Pedersoli ne ha approfittato per lanciare un messaggio: "Tutte le persone possono essere felici. Lo dico direttamente a te Manuel, sperando che questo messaggio ti arrivi".

Commenti