Selfie, Simona Ventura lancia un forte messaggio: "I bulli sono idioti"

Presentando il caso di Valentina, Simona Ventura ha voluto dire la sua sul bullismo. La padrona di casa ha spiegato che non è giusto prendere in giro una ragazza per un difetto fisico

Durante la seconda puntata di Selfie - Le cose cambiano, Simona Ventura ha voluto lanciare un messaggio molto importante per quanto riguarda il bullismo.

La conduttrice presentando la storia di Valentina ha trattato un tema molto forte che spesso costringe i ragazzini a non vivere al 100% la loro vita. Ad aiutare la 30enne è il pallavolista Ivan Zaytsev che si commuove ascoltando il raconto. Valentina, infatti, ha il naso leggermente gobbo a causa di un incidente domestico. Quando la ragazza aveva appena 20 mesi, suo fratello la ha fatta cadere e ha picchiato il naso.

Con l'avanzare dell'età, il "difetto" di Valentina ha iniziato a farsi più pesante e più evidente, tanto che la giovane racconta di aver cercato di aggiustarselo da sola: "Quando avevo 10 anni ho preso la testa e me la sono sbattuta contro il camino. Volevo raddrizzarmi il naso, ma ho solo peggiorato il problema. I ragazzini mi paragonavano ad un pugile, ad una statua greca, mi chiedevano se nel naso avevo il tesoro. Ho perso tutta la mia vita dietro a questo naso storto".

Il programma di Simona Ventura ha preso a cuore la storia di Valentina e ha deciso di farla operare. E proprio quando la 30enne entra in studio con il naso rifatto la padrona di casa lancia un messaggio: "Chi è bullo è un idiota e una testa di cazzo. E' ingiusto che questa ragazza abbia passato tutto questo. Il bullismo fa solo del male alle persone".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.