Cultura e Spettacoli

Una settimana da Dio, così il pubblico cercò davvero di contattare Dio

Una settimana da Dio è uno dei film più famosi nella lunga filmografia di Jim Carrey, in cui l'attore si trova a vivere con tutti i poteri dell'Onnipotente

Una settimana da Dio, così il pubblico cercò davvero di contattare Dio

Una settimana da Dio è il film che va in onda questa sera alle 23.35 su Nove e che rappresenta uno dei punti più alti della carriera comica di Jim Carrey, un attore capace di spaziare dai toni demenziali a quelli drammatici. Uscito in sala nel 2003 Una settimana da dio è diretto da Tom Shadyac, regista che aveva già collaborato con il protagonista in Ace Ventura - L'acchiappanimali e Bugiardo Bugiardo. La pellicola ottenne un successo così grande da portare alla produzione di uno spinoff intitolato Un'impresa da Dio e incentrato su un personaggio minore del film principale.

Una settimana da Dio, la trama

Bruce Nolan (Jim Carrey) è un uomo con una vita relativamente tranquilla che, tuttavia, cova una lunga serie di ambizioni che rimangono spesso senza soddisfazione. Quando Bruce, che lavora come giornalista di costume per una tv locale, perde la promozione in cui sperava a favore del rivale Evan (Steve Carrell), qualcosa in lui si spezza. L'uomo si sente preso di mira dalle Alte Sfere, bersaglio di un Dio malvagio e vendicatore, che secondo lui gode nel mandare a rotoli i suoi progetti. A nulla servono le parole consolatorie della compagna Grace (Jennifer Aniston) che vorrebbe che Bruce capisse quanto è speciale proprio così com'è. Una sera, a seguito di un brutto incidente stradale, Bruce si trova al cospetto di Dio stesso (Morgan Freeman) che, stanco di essere additato come crudele responsabile degli incidenti di Bruce, gli concede il pieno controllo dei suoi poteri. Per una settimana intera Bruce avrà l'occasione di "giocare" a essere Dio. All'inizio l'uomo utilizza quei poteri per cercare di ottenere tutto quello che vuole, compresa una sana dose di vendetta. Ma ben presto l'ambizione e il potere cominciano a corrodere Bruce, che dovrà capire quali sono le cose che contano davvero nella vita.

Alla ricerca di Dio

Una settimana da Dio è una commedia che ha ottenuto un successo internazionale per la sua capacità di proiettare un sentimento individuale che è comune a molti esseri umani. Quando le cose vanno male, quando non si riesce a ottenere quello che si è a lungo desiderato, si ha spesso la tendenza a sentirsi come al centro di una sorta di "complotto superiore", una specie di girone infernale in cui le cose brutte succedono sempre a noi e non agli altri. Giocando proprio su questo status quo il regista ha portato sullo schermo una condizione condivisibile da molti spettatori per creare una storia universale che riuscisse a trasmettere un messaggio positivo: spesso l'essere umano è così concentrato a guardare le cose che non funzionano nella sua vita da non riuscire ad apprezzare ciò che di positivo caratterizza la sua esistenza. Bruce segue un percorso di questo tipo: all'inizio è un uomo insoddisfatto, che si sente bullizzato da Dio in persona. Un uomo che deve imparare a godere delle piccole cose che sono le vere fondamenta della felicità.

Il fatto che Una settimana da Dio giochi proprio su un sentimento condiviso da molti è dimostrato da uno strano incidente che è successo dopo l'uscita del film in sala. All'interno della pellicola più volte viene nominato da Bruce un numero di telefono con il quale, alla fine, Dio riesce a mettersi in contatto con lui. Come si legge sul sito dell'Internet Movie Data Base per Una settimana da Dio non venne utilizzato il prefisso fittizio 555 - che è uno dei luoghi comuni dei film di Hollywood - ma un numero con un prefisso reale, valido in molte zone degli Stati Uniti. Il proprietario di quel numero di telefono cominciò a essere tartassato da telefonate continue di persone che esprimevano il desiderio di parlare con Dio e magari chiedere spiegazione per ogni cosa andata male nelle loro vite. Per questo motivo la produzione scelse, per l'uscita in vhs e dvd dell'home video, di modificare il numero in 555-0123. Nonostante questo i proprietari successivi del primo numero utilizzato - prima una stazione radio poi una donna della Florida - continuarono a ricevere chiamate di persone che volevano parlare con Dio. Alla fine, come si legge su IMDB, la produzione scelse di comprare i numeri di telefono utilizzati all'interno del film per mettere la parola fine a qualsiasi problema di comunicazione.

Commenti