"Paris si è tagliata per sbaglio". La verità degli amici

Paris Jackson, la figlia 21enne del Re del Pop Michael, si sarebbe tagliata durante un party particolarmente scatenato, la sera del suo presunto tentativo di suicidio

Il giallo riguardante il presunto tentativo di suicidio di Paris Jackson, figlia del defunto King of Pop, sembra essere in parte svelato. La ragazza infatti, che stando a quanto riportato dal sito TMZ, sarebbe stata trasportata in ospedale dopo una chiamata al 911, ha sempre negato di aver tentato di togliersi la vita, accusando i media di aver imbastito la vicenda per “avere una storia strappalacrime da vendere”.

Ma ora spuntano delle fonti che avrebbero riferito al Daily Mail il vero motivo per cui Paris sarebbe finita in ospedale: si sarebbe tagliata un braccio accidentalmente durante una festa.“Paris stava festeggiando in modo un po’ un po’ scatenato, ma non è nulla di nuovo per lei. È stata una serata folle, e lei era fuori controllo. Lei dice di essersi tagliata accidentalmente un braccio con un paio di forbici e e visto che il sangue non si fermava, gli amici hanno chiamato il 911" , ha raccontato la fonte, sottolineando inoltre come non si sia trattato di un tentativo di suicidio come invece ha affermato la polizia di Los Angeles, e aggiungendo anche che “ il problema con Paris e che è sempre misteriosa, anche con i suoi amici più cari. Lei vive nei mantra che le ha insegnato suo padre.

"La verità è finzione e la finzione è la realtà”, le diceva. Michael le ha sempre consigliato di tenere per sé le sue cose private. Così nessuno sa davvero cosa sia successo quella notte, ma gli amici sono sicuri non si sia trattato di suicidio. Insomma, la vicenda appare in parte risolta ma ancora avvolta in quell'alone di mistero che ha sempre caratterizzato la vita di Michael Jackson e che a quanto pare Paris è decisa a portare avanti.

Segui già la nuova pagina gossip de IlGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.