Stasera tocca a Roberto Benigni, ​Amedeus anticipa: "Parlerà d'amore"

Durante la conferenza stampa di presentazione della terza serata, Amadeus ha annunciato il monologo del comico toscano, spegnendo le polemiche sul suo cachet e promettendo una finale più "asciutta e veloce"

Stasera tocca a Roberto Benigni, ​Amedeus anticipa: "Parlerà d'amore"

Spetterà a Michele Zarrillo, in coppia con Fausto Leali, aprire la terza serata del Festival di Sanremo dedicata alle cover, mentre il "favorito" Francesco Gabbani si esibirà per ultimo. L’attesa in questa terza giornata di Sanremo è però tutta per Roberto Benigni, super ospite della serata. Durante la conferenza stampa di oggi Amadeus ha dato qualche piccola anticipazione sul monologo del comico toscano, che dovrebbe durare circa tre quarti d’ora.

In conferenza stampa il direttore artistico del Festival di Sanremo ha scherzato con i giornalisti sul tema dell’intervento dell’attore e regista toscano, svelando quanto successo durante il loro ultimo incontro: "Ci siamo incontrati e non gliel'ho proprio voluto chiedere di cosa parlerà, abbiamo solo concordato alcuni aspetti tecnici della sua esibizione. Sono onorato della sua presenza. Gli ho detto: 'Roberto, non voglio sapere cosa farai’, ma lui ha riposto che il suo intervento sarà legato all'amore, la cosa più importante che ci sia". Amadeus ha però anticipato che l’intervento di Benigni "resterà nella storia della televisione italiana", non fosse altro che per la durata, circa quaranta minuti. Un bel record per un monologo.

In sala stampa la discussione si è ben presto spostata sul cachet che percepirà Roberto Benigni per la sua ospitata, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300mila euro. Stefano Coletta, direttore di Rai Uno non ha confermato né smentito: "Siete sicuri che le cifre circolate siano veritiere? Io vi posso solo dire che sono state fatte scelte congrue, di mercato". La serata si annuncia ricca di intermezzi, dall’esibizione di Mika e Lewis Capaldi all’ingresso sul palco del cast della serie "L’Amica Geniale". Tutti nomi che potrebbero far volare, ancora una volta, l’auditel che nelle prime due serate ha premiato Amadeus e il suo Festival. "È un risveglio bellissimo – ha dichiarato il presentatore - chi mi conosce sa che io tendo a stare molto con i piedi per terra, ma la gioia immensa, è inutile negarlo. Nessun sassolino da togliermi dalla scarpa, i miei sassolini li toglie il pubblico dimostrando affetto a questo Festival".

A fine conferenza Amadeus è tornato a parlare della lunghezza del suo Festival, tema sul quale aveva ironizzato anche Tiziano Ferro, in chiusura della seconda puntata, lanciando l’hashtag #fiorellostattezitto: "Purtroppo siamo stati troppo lunghi, volevo far fare bella figura al festival, e ci ho messo forse più di quello che ci poteva stare”. Il presentatore ha fatto una promessa in vista della finale: "Cercherò di asciugare e velocizzare alcune cose il più possibile, per avere un vincitore prima del cappuccino".