A Tale e quale show arriva l'imitazione di Emma Marrone e Carlo Conti le manda "un abbraccio gigantesco"

Nella seconda puntata di Tale e quale show, Sara Facciolini ha impersonato la cantante salentina Emma Marrone, che nella giornata di venerdì aveva annunciato il suo ritiro dalle scene musicali

Lo scorso 20 settembre è stata trasmessa in prima serata su Rai 1 la seconda puntata consecutiva di Tale e quale show, il format sulle imitazioni condotto da Carlo Conti. Nel nuovo appuntamento tv del programma, che vede quest'anno 12 protagonisti vip sfidarsi in una gara di canto, la concorrente Sara Facciolini si è esibita sulle note di Dimentico tutto, una delle hit di successo cantate da Emma Marrone. L'imitazione della Facciolini è giunta nella stessa gironata in cui la Marrone ha purtroppo annunciato il suo momentaneo ritiro dalle scene musicali, dovuto a motivi personali.

Nel suo ultimo messaggio destinato ai fan, l'artista promette di tornare, dopo aver chiuso i conti "una volta per tutte con questa storia". Un post di "arrivederci", quindi, quello della popstar a cui è seguito il saluto del conduttore Conti a Tale e quale. "Deve imitare una ragazza straordinaria -ha dichiarato visibilmente emozionato Carlo Conti, presentando così al pubblico l'imitazione della Facciolini, che ha impersonato in puntata proprio Emma- è stata al mio fianco nel primo Sanremo con Arisa ed è a Emma che voglio mandare un abbraccio gigantesco". "Un in bocca al lupo ad Emma -si legge su Twitter, tra i commenti giunti per l'imitazione di Emma Marrone esibita a Tale e quale- anche se artisticamente non andiamo d'accordo".

Intanto, i fan della cantante salentina si dicono preocupati per le condizioni di salute della loro beniamina, che, prima di vincere il talent-show Amici di Maria De Filippi, era stata colpita da un tumore all'utero e alle ovaie, a soli 25 anni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.