Teledico

E Camilleri stravince anche quando non racconta le operazioni investigative di Montalbano. Su Raiuno C'era una volta Vigata - La stagione della caccia ha registrato ben 7.115.000 telespettatori, share del 30,82%. Tantissimi per una fiction in costume ambientata nell'800, anche se con gli stessi ingredienti e la stessa mano (nella scrittura e nella produzione) che hanno reso insuperabile la serie del Commissario di Vigata. Insomma, la fiction Rai ha messo a segno un altro punto. E lunedì prossimo comincia il kolossal In nome della rosa, per quattro puntate, con grandi attori come John Turturro e Rupert Everett. Da cui si attendono risultati altrettanto esaltanti. Insomma, per le altre reti, il primo giorno della settimana non c'è partita. Solo Quarta Repubblica, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, riesce a resistere, complice il momento bollente delle elezioni regionali, la costante presenza di Salvini e «l'outing» del ministro Tria contro la politica del governo. Il talk di Porro, infatti, ha interessato 958.000 spettatori, share del 5,46%. Tutti gli altri canali hanno portato a casa le briciole, soprattutto Raidue che sprofonda sempre più nel baratro dell'audience. Il programma «Lucci incontra Funari», dedicato al mitico presentatore, è riuscito ad attrarre l'attenzione solo di 588.000 persone per uno share del 2,47% che fino a qualche tempo fa era impensabile immaginare per il secondo canale. Ma a Freccero viene perdonato tutto, anche i programmi per quattro gatti: viene fermato solo quando si inventa una giuria con un rapper che non sa neppure chiedere scusa per i ragazzi morti nei suoi concerti.

Commenti