Tiki Taka, rapporti tesi tra Wanda Nara, Costanza Caracciolo e Carolina Marcialis?

Secondo quanto raccontato ultimamente, pare che nel backstage di Tiki Taka si respiri un'aria tesa tra Wanda Nara, Costanza Caracciolo, Carolina Marcialis e la compagna di Pierluigi Pardo

La nuova stagione di Tiki Taka pare essere iniziata all’insegna dell’astio: “pietra dello scandalo” si dice sia ancora Wanda Nara con la quale Costanza Caracciolo e Carolina Marcialis pare non abbiano alcun tipo di rapporto.

La presenza della moglie di Mauro Icardi era già stata messa in discussione all’inizio dell’edizione 2019-2020 del programma di apprfondimento calcistico da parte del conduttore, Pierluigi Pardo, che aveva ammesso di aver chiesto ai vertici Mediaset di estromettere Wanda Nara dalla trasmissione. “La sua presenza in caso di prolungarsi della causa con l'Inter non era conciliabile con la mia deontologia professionale – aveva dichiarato il volto di Italia Uno - . L'ho detto all'azienda. Questo può essere messo agli atti”. Alla fine, però, il posto della manager è stato salvato e l’argentina continua ad essere una presenza fissa nel cast di Tiki Taka con buona pace degli altri protagonisti del salotto sportivo.

Secondo quanto svelato dal settimanale Chi, però, pare che i dissapori e le tensioni nel backstage dello show continuino. “Pochi sanno che dietro le quinte di “Tiki Taka”, sedute tra gli ospiti o nel backstage, ci sono tre presenze fisse: Costanza Caracciolo, Carolina Marcialis e la nuova fidanzata di Pierluigi Pardo – si legge sul settimanale diretto da Alfonso Signorini - . Le tre controllano a vista i rispettivi uomini: Bobo Vieri, Antonio Cassano e, appunto, il conduttore. E nessuna ha rapporti con Wanda Nara, conduttrice non amata dallo stesso Pardo. Se questo non è Girls power...”. I diretti interessati, al momento, hanno scelto di non intervenire sulla questione, lasciando il dubbio che quanto svelato corrisponda all’esatta verità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.